Traduci
Facoltà e leadership HSC presso Hacka

Idee sane

Le innovazioni abbondano all'UNM Clinical & Translational Science Center 2022 Health Hackathon

Sono venuti. Loro videro. Hanno hackerato.

Dopo una pausa di due anni a causa della pandemia di COVID-19, l'Health Hackathon dell'Università del New Mexico Clinical & Translational Science Center (CTSC) è tornato di persona al Domenici Center for Health Sciences Education nel fine settimana del 25-27 marzo.

L'Hackathon mira a stimolare l'innovazione nell'assistenza sanitaria, incoraggiare la collaborazione multidisciplinare e promuovere la creatività in un'atmosfera divertente e competitiva.

Sei team hanno partecipato all'evento, riunendo persone di diversa estrazione - inclusi studenti, educatori, programmatori, imprenditori, ingegneri, igienisti dentali e medici - per identificare le sfide urgenti dell'assistenza sanitaria e "hackerare" una soluzione sotto forma di tecnologia innovativa.

I partecipanti hanno formato squadre venerdì sera attorno alle idee presentate da altri "hacker". Hanno trascorso la maggior parte del sabato ad analizzare le idee e i problemi, a fare brainstorming su approcci, metodi e soluzioni, a sviluppare prototipi, piani aziendali e la loro presentazione finale in stile "Shark Tank".

Domenica, i team hanno presentato le loro idee alla giuria, in competizione per avere la possibilità di richiedere sovvenzioni dal CTSC fino a $ 10,000 per aiutare a dare vita alle loro idee.

Tre team hanno vinto l'opportunità di continuare a perseguire la loro idea, con concetti che spaziano dall'affrontare le crisi negli alloggi per studenti dell'UNM e nella salute orale all'aiutare i professionisti medici ad abbracciare l'equità e l'inclusione nella loro pratica.

Un'idea vincente, chiamata NanoPOD, utilizza la nanotecnologia per prevenire le malattie orali introducendo nanoparticelle nel dentifricio e nel collutorio. Le nanoparticelle di ossido di ferro aggiunte a questi prodotti interrompono i biofilm e uccidono i batteri nocivi.

"Le malattie orali sono una crisi", ha affermato Jennifer Carranza, una studentessa del programma di master in igiene dentale dell'UNM. "Il quarantasette percento degli adulti di età superiore ai 30 anni ha una qualche forma di malattia parodontale ed è prevenibile".

Un altro team vincitore ha affrontato l'impatto sulla salute degli studenti derivante dalla mancanza di alloggi per studenti accessibili. Secondo Youth.gov, i giovani senzatetto sperimentano tassi più elevati di problemi di salute cronici, lesioni legate a traumi e problemi nutrizionali. L'app Alternative Student Housing mira a collegare gli studenti che necessitano di un alloggio a residenze vicine a prezzi accessibili e disponibili. Secondo il team, il 41% degli studenti dell'UNM sperimenta una crisi abitativa ad un certo punto durante il periodo all'università.

Il terzo passo vincente, IDEA (Inclusion, Diversity, Equity and Anti-discrimination), guidato dal chirurgo UNM Ming-Li Wang, MD, si è concentrato sulla creazione di un'app coinvolgente basata sul gioco per aiutare i professionisti medici a riconoscere gli impatti di bias e micro -aggressioni sui pazienti e aiutarli a modificare i loro comportamenti sul posto di lavoro.

Altre idee nella competizione erano lo sviluppo di un "naso elettronico" per rilevare malattie come COVID-19, malattie cardiache e cancro, un'app per aiutare a coltivare la compassione nei futuri operatori sanitari e un'app che utilizza l'apprendimento automatico per rilevare gli indicatori di infiammazione, che è una delle principali conseguenze dell'obesità e contribuisce alle malattie cardiovascolari e al diabete.

I team sono stati giudicati in base al contenuto, all'impatto sull'assistenza sanitaria, alla qualità e alla chiarezza della loro presentazione, nonché alla commerciabilità e fattibilità dell'idea o della tecnologia.

L'evento è guidato e organizzato dal CTSC. Gli sponsor d'oro includevano l'Ufficio per la ricerca di scienze della salute, l'Ufficio UNM del vicepresidente per la ricerca e la Scuola di ingegneria. Gli sponsor d'argento erano ASCEND HUB, UNM Rainforest Innovations, la Anderson School of Management, il College of Pharmacy e il College of Nursing.

L'evento è stato co-presieduto da Eric Prossnitz, PhD, illustre professore di medicina interna, e Robert G. Frank, PhD, professore al College of Population Health. Christina Salas, PhD, professore associato presso il Dipartimento di Ortopedia e Riabilitazione, ha contribuito a organizzare l'evento e ha fornito assistenza per la stampa 3D ai team interessati alla progettazione di prototipi della loro tecnologia.

I giudici di quest'anno erano Gregg Banninger, PhD, responsabile dell'innovazione per le scienze della vita presso UNM Rainforest Innovations; John Chavez, MBA, amministratore delegato della New Mexico Start-Up Factory; Trish Lopez, fondatrice di Teeniors; Stacy Sacco, MBA, docente presso la Anderson School of Management e direttore dell'UNM Small Business Institute, e Mathis Shinnick, direttore del coinvolgimento aziendale presso UNM Rainforest Innovations.

Categorie: Impegno della comunità, salute, Research, Prima pagina