Persone che camminano e sono attive.
Di Nicole San Roman e Allan Stone

Il “perché” è importante: stabilire obiettivi di successo

Nuovo anno, nuovo te? Gennaio è un ottimo momento per fissare obiettivi per l'anno a venire, ad esempio fare più esercizio fisico, mangiare più sano o magari prendersi più tempo per se stessi. Sono tutti buoni propositi, ma per prepararti al successo, l'attenzione non dovrebbe essere focalizzata sui tuoi obiettivi, ma piuttosto perché li stai impostando in primo luogo.

Jennifer Crawford, PhD, è una psicologa clinica e assistente professore presso il Dipartimento di Psichiatria e Scienze Comportamentali dell'Università del New Mexico.

Foto di Jennifer Crawford
Se non ci interessa il motivo per cui lo stiamo facendo, diventa davvero difficile restare fedeli a quel nuovo comportamento o a una nuova abitudine. Ed è molto più facile cambiare le cose quando sai il perché. Qual è il motivo?
- Jennifer Crawford, Dottorato di Ricerca, Psichiatria e Scienze Comportamentali dell'UNM

"A volte fissiamo degli obiettivi perché pensiamo che sia qualcosa che qualcun altro si aspetta o quello che dovremmo aspettarci da noi stessi", dice. “Ma in realtà, se non ci interessa il motivo per cui lo stiamo facendo, allora diventa davvero difficile restare fedeli a quel nuovo comportamento o a una nuova abitudine. Ed è molto più facile cambiare le cose quando sai il perché. Qual è il motivo?"

Se speri di apportare un cambiamento nel 2024 per qualche parte del tuo benessere, salute fisica, emotiva o benessere mentale, Crawford afferma che ci sono alcuni passaggi specifici che puoi intraprendere per assicurarti che i tuoi obiettivi siano adatti a te e quindi più realizzabile.

Il “perché” è importante: stabilire obiettivi di successo

La chiave per stabilire gli obiettivi è pensare a ciò che è più importante per te. In che modo l'obiettivo si collega a qualcosa a cui tieni veramente nel profondo, o al tipo di persona che vuoi essere, o al tipo di vita che vuoi avere?
- Jennifer Crawford, Dottorato di Ricerca, Psichiatria e Scienze Comportamentali dell'UNM

Come si stabiliscono obiettivi ragionevoli?

Quando si tratta di fissare obiettivi ragionevoli, Crawford afferma che l'importante è essere SMART.

"Questo sta per Specific, Measurable, Attainable, Relevant e Time bound", afferma Crawford.

“La chiave per stabilire gli obiettivi è pensare a ciò che è più importante per te. Allora come si collega l'obiettivo a qualcosa a cui tieni veramente nel profondo, o al tipo di persona che vuoi essere, o al tipo di vita che vuoi avere? In questo modo diventa più facile impegnarsi per raggiungere obiettivi ragionevoli”.

Crawford afferma che stabilire obiettivi SMART è un modo per assicurarsi che un obiettivo non sia troppo grande e quindi forse più difficile da raggiungere. Ti aiuta a definire un obiettivo in un modo che lo renda più ragionevole.

Esempio di obiettivo SMART

Forse il tuo obiettivo è muovere di più il tuo corpo quest'anno per gestire meglio lo stress lavorativo. Un obiettivo SMART rilevante potrebbe essere quello di: camminare nel mio quartiere per 30 minuti dopo essere tornato a casa dal lavoro, il martedì e il giovedì, a partire da domani per le prossime 4 settimane.

Quell'obiettivo Sspecifico e Mmisurabile: camminare per 30 minuti al giorno.

Arealizzabile: martedì e giovedì.

Rrilevante: camminare aiuta a ridurre lo stress.

Time Bound: da domani per 4 settimane.

Come mantieni questi obiettivi?

È qui che entra davvero in gioco il “perché” del tuo obiettivo. Crawford dice che se conosci il tuo “perché”, allora è più facile tenere a mente il quadro generale.

“Ad esempio, il tuo obiettivo potrebbe essere quello di camminare più spesso. Perché camminare è il tuo obiettivo? È perché apprezzi davvero la tua vitalità e la tua mobilità e vuoi stare al passo con i tuoi figli? È perché apprezzi davvero la connessione; quindi per te è davvero importante la passeggiata mattutina che fai con il tuo partner? È perché vuoi migliorare la tua salute generale in modo da poter fare una grande escursione o un viaggio che hai programmato?

Crawford afferma che pensare al motivo per cui apprezzi davvero qualcosa e quale sia il quadro a lungo termine può davvero aiutarti a mantenere i progressi verso i tuoi obiettivi.

 

Iniziare può essere metà dell’opera. Qual è il tuo consiglio per trovare la motivazione?

Quando pensiamo al cambiamento, potremmo aspettare molto tempo se aspettiamo di sentirci motivati ​​a fare qualcosa di diverso. Può essere utile capovolgere la situazione e pensare invece a fare diversamente, a sentirsi diversamente.
- Jennifer Crawford, Dottorato di Ricerca, Psichiatria e Scienze Comportamentali dell'UNM

"Quando pensiamo al cambiamento, potremmo aspettare molto tempo se aspettiamo di sentirci motivati ​​a fare qualcosa di diverso", dice Crawford. "Può essere utile capovolgere la situazione e pensare invece a fare diversamente, a sentirsi diversamente."

Dice che se non ti senti motivato a fare qualcosa, è utile pensare al più piccolo passo che puoi fare oggi verso quell'obiettivo.

"Solo qualcosa che ti dia una vittoria", dice Crawford, "e ti aiuti a costruire su quello il prossimo pezzo dell'abitudine che stai creando, o l'obiettivo o il cambiamento che stai apportando. Quindi, pensaci meno come se dovessi ottenere tutto in una volta e procedendo un po’ alla volta”.

Infine, aggiunge, è importante ricordare che tutti lottano con nuovi obiettivi; non è mai troppo tardi per reimpostare e riprovare.

"Invece di sentirti un fallimento perché hai fissato un proposito per il nuovo anno, torna alle origini", afferma Crawford. “L’obiettivo è ragionevole? È necessario suddividerlo in obiettivi più piccoli? Hai bisogno di creare entusiasmo e slancio raggiungendo alcuni obiettivi più piccoli in successione nel percorso verso l’obiettivo più grande?”

Categorie: Notizie che puoi usare, Facoltà di Medicina, Prima pagina