$ {alt}
di Jeff Tucker

Prendendo di mira il cancro alla prostata

Il nuovo trattamento teranostico per il cancro alla prostata arriva all'UNM Cancer Center

Il Centro oncologico completo dell'Università del New Mexico esaminerà presto il potenziale per l'utilizzo della tecnologia radioisotopo all'avanguardia chiamata 177 Lu-PSMA-617 per il trattamento del cancro alla prostata avanzato.

L'UNM Cancer Center sarà uno dei pochi siti nel paese che partecipano a una sperimentazione clinica per espandere l'applicazione del trattamento teranostico ai pazienti con cancro alla prostata. Questo tipo di trattamento è attualmente utilizzato presso il centro oncologico per i tumori neuroendocrini.

La teranostica, derivata dalle parole terapia e diagnostica, utilizza una molecola in due parti. Una parte si lega a determinati recettori sulle cellule tumorali, mentre l'altra parte è uno ione radioattivo.

Il trattamento è un processo in due parti che prima inietta la molecola attaccata a un isotopo radioattivo di gallio-68 che può essere ripreso per illuminare le cellule tumorali, il che le rende più facili da vedere sotto la tomografia a emissione di positroni o le scansioni PET.

Ma la molecola segna anche quelle cellule per la seconda parte del trattamento, una serie di iniezioni della molecola attaccata a uno ione radioattivo di lutezio-177 che si legherà alle cellule tumorali e le distruggerà.

 

Il trattamento teranostico consente agli oncologi di mirare a specifiche cellule tumorali con meno danni collaterali ai tessuti sani vicini e consente ai medici di trattare ciò che vedono.

A seconda dell'esito della sperimentazione clinica, il trattamento ha il potenziale di offrire più scelte agli uomini con carcinoma prostatico metastatico. I partecipanti alla sperimentazione clinica avranno l'opportunità di ottenere questo trattamento della sperimentazione clinica in aggiunta al trattamento del cancro alla prostata che riceverebbero normalmente.

Neda Hashemi, MD, leader del gruppo di lavoro clinico genitourinario del Comprehensive Cancer Center, spiega che il trattamento standard per gli uomini a cui è stato diagnosticato un cancro alla prostata metastatico inizia con la terapia ormonale o la terapia ormonale più la chemioterapia. Questa sperimentazione clinica, afferma, confronta i risultati per gli uomini che ricevono i trattamenti standard con i risultati per coloro che ricevono uno dei trattamenti standard più il trattamento teranostico.

"L'aspetto positivo della sperimentazione clinica è [che] tutti i pazienti ricevono cure standard", afferma.

I pazienti sottoposti al trattamento teranostico riceveranno sei trattamenti con il lutezio-177 per uccidere il cancro.

Lo studio si concentrerà su pazienti a cui è stato recentemente diagnosticato un cancro alla prostata metastatico e che non hanno ricevuto altri trattamenti per la malattia, afferma. Lo studio includerà centri oncologici di tutto il mondo. Parteciperanno circa 1,100 uomini.

"L'altro aspetto positivo della sperimentazione [clinica] è che consente il crossover", ha affermato Hashemi. Spiega che i partecipanti il ​​cui cancro non risponde al trattamento che stanno ricevendo possono scegliere di provare l'altro trattamento. Non tutti gli studi clinici consentono ai partecipanti di attraversare.

La sperimentazione clinica richiederà uno sforzo di squadra all'interno dell'UNM Comprehensive Cancer Center.

“È molto multidisciplinare”, dice Hashemi. “[Abbiamo] davvero bisogno di una grande squadra che lavori a stretto contatto. Non avrei potuto portare questa sperimentazione clinica all'UNM senza l'aiuto del nostro team di medicina nucleare del Dipartimento di radiologia dell'UNM e del nostro team di radiologia. Tutti hanno lavorato così duramente per aprire il processo all'UNM Cancer Center.

 

 

Informazioni sulla sperimentazione clinica

Lo “Studio internazionale prospettico in aperto, randomizzato, di fase III che confronta 177Lu-PSMA-617 in combinazione con Soc, rispetto a SoC da solo, in pazienti maschi adulti con mHSPC (PSMAddition)” si è concluso a giugno presso il Comprehensive Cancer Center dell’UNM. Per ulteriori informazioni, visitare https://clinicaltrials.gov/ct2/show/NCT04720157.

UNM Centro completo per il cancro

L'University of New Mexico Comprehensive Cancer Center è il Cancer Center ufficiale del New Mexico e l'unico Cancer Center designato dal National Cancer Institute in un raggio di 500 miglia.

I suoi oltre 120 medici specializzati in oncologia certificati dal consiglio includono chirurghi oncologici in ogni specialità (tumori addominali, toracici, ossei e dei tessuti molli, neurochirurgia, genitourinario, ginecologia e tumori della testa e del collo), ematologi/oncologi medici adulti e pediatrici, oncologi ginecologici, e radioterapisti. Insieme a oltre 600 altri professionisti sanitari oncologici (infermieri, farmacisti, nutrizionisti, navigatori, psicologi e assistenti sociali), forniscono cure al 65% dei malati di cancro del New Mexico in tutto lo stato e collaborano con i sistemi sanitari della comunità in tutto lo stato per fornire cura del cancro più vicino a casa. Hanno curato circa 14,000 pazienti in circa 100,000 visite ambulatoriali oltre ai ricoveri ospedalieri presso l'UNM Hospital.

Un totale di quasi 400 pazienti hanno partecipato a studi clinici sul cancro testando nuovi trattamenti contro il cancro che includono test di nuove strategie di prevenzione del cancro e sequenziamento del genoma del cancro.

Gli oltre 100 ricercatori sul cancro affiliati all'UNMCCC hanno ricevuto 35.7 milioni di dollari in sovvenzioni federali e private e contratti per progetti di ricerca sul cancro. Dal 2015 hanno pubblicato quasi 1000 manoscritti e, promuovendo lo sviluppo economico, hanno depositato 136 nuovi brevetti e lanciato 10 nuove start-up di biotecnologie.

Infine, i medici, gli scienziati e il personale hanno fornito esperienze di istruzione e formazione a più di 500 studenti delle scuole superiori, universitari, laureati e post-dottorato nella ricerca sul cancro e nell'assistenza sanitaria sul cancro.

Categorie: Centro oncologico completo