Traduci
Concept art del Centro interdisciplinare per l'uso di sostanze e le lesioni cerebrali

Set rivoluzionario per il centro interdisciplinare per l'uso di sostanze e le lesioni cerebrali dell'UNM

L'Università del New Mexico Scienze della salute ospiterà una cerimonia inaugurale alle 10 di venerdì 7 gennaio per il suo nuovo Centro interdisciplinare per l'uso di sostanze e le lesioni cerebrali (ISUBI), che consentirà la ricerca avanzata su alcune delle sfide sanitarie più persistenti dello stato.

Il New Mexico ha avuto il tasso di mortalità per alcol più alto della nazione per quasi un quarto di secolo e ha anche uno dei tassi più alti di morti per overdose non intenzionale, principalmente a causa di oppiacei da prescrizione, eroina, benzodiazepine, cocaina e metanfetamina. I nuovi messicani subiscono anche un tasso molto più elevato di lesioni cerebrali traumatiche rispetto al paese nel suo insieme.

La struttura a due piani di 15,700 piedi quadrati avrà sede in una nuova ala sul lato ovest della Domenici Hall nel North Campus dell'UNM. Ospiterà strutture di ricerca di base per consentire la registrazione a circuito chiuso all'avanguardia e la stimolazione dell'attività cerebrale in soggetti umani e animali, risorse computazionali avanzate e impostazioni simulate per testare interventi comportamentali.

Il presidente dell'UNM Garnett Stokes sarà affiancato per l'inaugurazione dai membri del consiglio di amministrazione dell'UNM e dalla dirigenza senior dell'HSC, tra cui Douglas Ziedonis, MD, MPH, vicepresidente esecutivo per le scienze della salute e CEO di UNM Health, Ava Lovell, Senior Executive Officer for Finanza e amministrazione (Scienze della salute), Donald Godwin, PhD, Preside del College of Pharmacy, Michael E. Richards, MD, MPA, Preside ad interim della School of Medicine, e Richard Larson, MD, PhD, Vice President for Research ( Scienze della salute).

Saranno presenti anche Bill Shuttleworth, PhD, presidente del Dipartimento di Neuroscienze, che fungerà da responsabile scientifico del progetto, Michel Torbey, MD, presidente del Dipartimento di Neurologia, e Andrew Carlson, MD, professore associato nel Dipartimento di Neurochirurgia, che co-condurrà il programma di lesioni cerebrali, e Ludmila Bakhireva, MD, PhD, professore al College of Pharmacy, che guiderà l'iniziativa sull'abuso di sostanze.

Il prezzo di $ 12 milioni del progetto include una sovvenzione quinquennale di $ 4 milioni dal National Institutes of Health e $ 8 milioni in finanziamenti UNM Health Sciences. La costruzione dovrebbe essere completata entro la fine del 2022.

Si prevede che la nuova struttura svolga un ruolo chiave nel supportare la grande sfida per l'uso di sostanze del presidente Stokes, nonché i centri di eccellenza della ricerca biomedica dell'UNM.

ISUBI fungerà anche da hub regionale e nazionale per le sperimentazioni cliniche, nonché da risorsa per i colleghi della Clinical and Translational Research Infrastructure Network e del Mountain West Consortium.

Categorie: College of Pharmacy, Impegno della comunità, Istruzione, Salute, Ricerca, Facoltà di Medicina, Prima pagina