Traduci
Studenti indigeni all'evento dell'American Public Health Association

Prospettiva indigena

Studenti UNM presenti all'incontro annuale dell'American Public Health Association

Studenti indigeni dell'Università del New Mexico e i loro coetanei di altre parti dello stato hanno recentemente condiviso le loro prospettive con i leader della sanità pubblica di tutto il paese durante la riunione annuale del American Public Health Association (APHA) a Denver.

I giovani sono stati accompagnati da Anthony Fleg, MD, professore associato presso il Dipartimento di Medicina di Famiglia e di Comunità dell'UNM, che ha contribuito all'organizzazione del viaggio.

 

Anthony Fleg, medico
È stato meraviglioso vedere gli studenti universitari indigeni tenersi con orgoglio mentre presentavano il loro lavoro e la loro visione per la guarigione ai leader della salute pubblica del paese, hanno reso orgogliosi tutti noi dell'UNM e del New Mexico.
- Antonio Fleg, MD

"È stato meraviglioso vedere gli studenti universitari indigeni tenersi con orgoglio mentre presentavano il loro lavoro e la loro visione per la guarigione ai leader della sanità pubblica del paese", ha detto Fleg. "Hanno reso orgogliosi tutti noi dell'UNM e del New Mexico."

Il team ha presentato quattro argomenti, tra cui "Salute indigena durante COVID: cosa sappiamo, cosa possiamo imparare", un vertice sull'equità sanitaria virtuale e il programma Running Medicine della Native Health Initiative.

La conferenza ha incluso l'APHA Film Festival, che ha anche accettato un film realizzato dai membri del team sulle sfide per la salute mentale derivanti dalla pandemia di COVID-19.

"Sento che come giovani giovani indigeni che frequentano l'APHA, siamo stati in grado di portare la nostra professionalità culturale che altri professionisti della salute non indigeni non potevano", ha affermato Jules McCabe, senior presso l'UNM College of Population Health.

Anche Zelo Jade Rael, una matricola dell'Università della California, Los Angeles, e laureata in un programma gestito dall'UNM Office of Diversity, Equity & Inclusion presso la Santa Fe Indian School, ha apprezzato l'esperienza di presentare alla conferenza.

"Vedere uno spazio in cui l'apprendimento intergenerazionale è considerato sacro mi rende così felice", ha detto Rael.

Tra gli altri presentatori c'erano Sydnie Pino, una matricola dell'UNM-Taos, Jessica Sanchez, una senior al Fort Lewis College e Alicia Gallegos, una junior all'UNM.

I fondi per il viaggio sono arrivati ​​dal Dipartimento di Medicina di Famiglia e di Comunità, dal College of Population Health, dalla Fondazione UNM Fondo "Empowering Native American Families e New Mexican Families to Health, Movement & Wellness", e il Iniziativa per la salute dei nativi.

Categorie: Impegno della comunità, diversità, istruzione, salute, Facoltà di Medicina, Prima pagina