Traduci
${alt}
di Luke Frank

UNM School of Medicine celebra il dottor Dan Derksen

Lo Facoltà di Medicina dell'Università del New Mexico premia Daniel Derksen, MD, questo autunno con il suo Leonard M. Napolitano, PhD, Award. Derksen ha trascorso la sua carriera nel New Mexico e, più recentemente, in Arizona, come promotore dell'accesso all'assistenza sanitaria, della copertura, dello sviluppo della forza lavoro, dei risultati e delle politiche, sia a livello locale che nazionale.

Il premio, intitolato al terzo preside della facoltà di medicina, riconosce gli ex studenti che, come Napolitano, hanno dimostrato innovazione e impegno nell'educazione medica presso l'UNM e nel New Mexico.

Napolitano, che è stato preside dal 1972 al 1994, ha sostenuto la salute dei nuovi messicani attraverso la sua dedizione all'educazione medica e all'assistenza clinica, costruendo al contempo solide partnership pubbliche e private. I numerosi contributi di Napolitano e il suo valore nel conoscere i pazienti come persone hanno portato allo sviluppo del curriculum di cure primarie della scuola riconosciuto a livello nazionale.

"Avendo conosciuto il Dr. Napolitano quando ero residente e poi come medico di facoltà durante il mio periodo alla UNM, sono onorato di ricevere il Leonard M. Napolitano, PhD, Award", afferma Derksen. "Len era appassionato e profondamente coinvolto in tutti gli aspetti della Scuola di Medicina, compresa l'informazione sulla politica sanitaria statale presso la legislatura del New Mexico. È stato un grande modello per l'impegno sostenuto nell'istruzione e nel servizio delle professioni sanitarie durante i suoi decenni di leadership".

In qualità di membro di facoltà di 25 anni presso il Dipartimento di dell'UNM Medicina di famiglia e di comunità, Derksen ha creato il mercato dell'assicurazione sanitaria del New Mexico in collaborazione con la governatrice del New Mexico Susana Martinez. È stato anche determinante nello sviluppo di disposizioni per migliorare l'offerta e la distribuzione della forza lavoro sanitaria della nazione, emanate nel 2010.

È arrivato all'UNM nel 1985 come residente in medicina di famiglia ed è entrato a far parte della facoltà di medicina nel 1988. Nel quarto di secolo successivo, ha ricoperto numerosi incarichi clinici, accademici e politici dell'UNM nella sua instancabile ricerca di un'assistenza sanitaria di alta qualità per tutti in regioni sottoservite e sottorappresentate.

A Università di Arizona College of Medicine laureato, Derksen è tornato in UA nel 2012 come direttore dell'Arizona Center for Rural Health e professore presso il dipartimento Community, Environment & Policy. Il centro collabora con altre agenzie e organizzazioni statali per migliorare la salute e il benessere delle popolazioni rurali svantaggiate attraverso il servizio, la ricerca e l'istruzione.

Ad agosto, è stato nominato vicepresidente associato di UA per l'equità sanitaria, la divulgazione e le attività interprofessionali. Mantiene ancora i contatti con la UNM School of Medicine e i suoi colleghi UNM.

"Dan Derksen incarna l'essenza stessa del Leonard M. Napolitano, PhD, Award", afferma Amanda Bassett, responsabile per l'avanzamento e le relazioni esterne della School of Medicine. "Avere radici qui come medico residente e poi i suoi successi come clinico , professore, direttore, direttore medico, direttore esecutivo, vicepresidente, presidente e collega parla della sua energia e del continuo impegno per l'UNM e il New Mexico".

I precedenti vincitori del Premio Napolitano includono:

· Nancy Joste, MD '89 (2017)

· Karen Armitage, MD '81 (2016)

· Valerie Romero-Leggott, MD '92 (2015)

· Albert Kwan, dottore in medicina '83 (2014)

· Catherine McClain, dottore in medicina '88 (2013)

Derksen riceverà il suo premio al banchetto degli Alumni Reunion Awards 2018 della School of Medicine sabato 27 ottobre, presso il Sandia Resort Event Center.

Categorie: Impegno della comunità, educazione, Facoltà di Medicina