Traduci
${alt}

Destinatario del premio Leader emergente 2019: Dr. Jessica Conklin (PharmD, 2011)

In qualità di vera pioniera nel campo della cura dei transgender, la difesa del ruolo svolto dai farmacisti nella cura di questa popolazione da parte della dott.ssa Jessica Conklin (PharmD, 2011) sta guadagnando la sua attenzione nazionale e internazionale.

Nel 2013, il dottor Conklin è stato assunto presso l'UNM College of Pharmacy come assistente professore in visita e come farmacista clinico per Truman Health Services. In qualità di farmacista accreditato dell'American Academy of HIV Medicine e di educatore certificato per il diabete, era responsabile della creazione di un servizio presso Truman che avrebbe fornito servizi di riduzione del rischio cardiovascolare alle persone che vivono con l'HIV.

Due anni dopo, la clinica ha iniziato ad espandere i propri servizi clinici per includere l'assistenza ai pazienti transgender/diversi. L'obiettivo era quello di avere un team interprofessionale che fornisse un'assistenza che affermasse il genere. "In questo momento, ho insistito affinché un farmacista clinico facesse parte del team", afferma Jessica.

La clinica interprofessionale per la cura dei transgender presso Truman Health Services è la prima del suo genere nel New Mexico e, di conseguenza, Jessica è diventata un'esperta nazionale nel suo campo. La sua esperienza è stata riconosciuta sia dall'APhA che dall'ASHP e si è recata fino ai Paesi Bassi e al Messico per presentare la sua esperienza clinica.

L'ispirazione di Jessica nel fare questo lavoro si basa esclusivamente sui suoi pazienti e sui fornitori con cui lavora. Ciò che la distingue, tuttavia, è il fatto che è andata ben oltre il suo ruolo nel fornire cure farmaceutiche ai suoi pazienti transgender ed è diventata una sostenitrice della fornitura di cure personalizzate per questa comunità.

In qualità di fidata sostenitrice e mentore, Jessica non esita mai a mostrare gratitudine per i suoi mentori personali e professionali. Attribuisce ai suoi modelli di ruolo "consiglieri fidati [che] hanno fornito una guida, una base e una crescita straordinarie. Per ripagarlo, cerco di emulare i miei mentori a tutti i miei allievi".

L'influenza di Jessica come mentore non può essere sottovalutata. Come precettore, la sua rotazione è molto ricercata dagli studenti di farmacia e nel 2016 è stata riconosciuta come precettore di facoltà dell'anno. È anche consulente di facoltà per Phi Lambda Sigma, ed è stata infatti nominata per il premio Emerging Leader di quest'anno dai suoi studenti.

Sebbene Jessica abbia dimostrato un'ampia leadership nella sua professione, è anche leader nella sua comunità. È una farmacista di telemedicina per l'estensione dei risultati sanitari della comunità (ECHO), è stata rappresentante del distretto centrale di NMSHP e riesce ancora a trovare il tempo per fare volontariato per l'Albuquerque Opportunity Center e la One Hope Clinic.

Andando avanti, Jessica continuerà sicuramente ad aprire nuovi orizzonti, ma per ora sta cogliendo l'occasione per riflettere su quanta strada ha fatto dalla sua laurea. "Sono orgoglioso del mio viaggio e della mia crescita come educatore e fornitore clinico innovativo".