$ {alt}
di Jeff Tucker

Scavare il divario

UNM Comprehensive Cancer Center vince una sovvenzione per aiutare a esporre i neolaureati alla ricerca sul cancro

Il cammino collegiale inizia e prosegue con le scelte: A quali scuole fare domanda, quali classi seguire e quando e quali major dichiarare.

Tali decisioni vengono infine prese attraverso la raccolta e l'esposizione di informazioni. Ora una nuova sovvenzione triennale di 660,000 dollari da parte dell'American Cancer Society aiuterà a istituire l'UNM Cancer-PREP (Programma di ricerca e istruzione post-diploma di maturità).

Il nuovo programma offrirà al Centro oncologico completo dell'Università del New Mexico l'opportunità di esporre gli studenti alla ricerca scientifica, e in particolare alla ricerca sul cancro, in modi mai visti prima.

Il programma è progettato per gli studenti che hanno conseguito la laurea e sono interessati alle scienze, ma non sono sicuri di dove vogliono intraprendere la loro carriera.

Jennifer Gillette, PhD, professore associato presso il Dipartimento di Patologia, direttrice della risorsa condivisa Flow Cytometry presso l'UNM Comprehensive Cancer Center e direttrice della Undergraduate Pipeline Network (UPN), ha affermato che il programma ACS interagirà con un programma PREP del National Institutes of Health nel campus centrale dell'UNM quando possibile.

“C'è un periodo di tempo opportuno in cui gli studenti universitari hanno terminato la laurea e vogliono passare a una carriera professionale, ma non sono sicuri del loro prossimo passo. Potrebbe essere medicina, infermieristica, terapia fisica o scienza di base, ma che cos'è? disse Gilletta. "È stato il caso in cui sempre più studenti stanno facendo anni sabbatici in cui si prendono del tempo per esplorare prima di lanciarsi in un programma post-laurea".

 

L'obiettivo è avere studenti istruiti in scienze; non solo ciò che accade al banco, ma anche cosa significa mettere insieme i propri dati, presentare e parlare dei propri dati ed essere in grado di impegnarsi nella comunità scientifica.

- Jennifer Gillette, dottore di ricerca

Nell'ambito del programma PREP, gli studenti si impegnerebbero per un periodo di due anni in cui lavoreranno nei laboratori di ricerca dell'UNM Comprehensive Cancer Center. Il programma darà loro l'opportunità di vedere in prima persona come viene condotta la ricerca scientifica. Avranno anche la possibilità di lavorare con mentori, fare presentazioni di poster e fare rete con altri scienziati.

“L'obiettivo è avere studenti istruiti in scienze; non solo ciò che accade al banco, ma anche cosa significa mettere insieme i propri dati, presentare e parlare dei propri dati ed essere in grado di impegnarsi nella comunità scientifica", ha affermato Gillette.

L'ACS non sta facendo alcuna richiesta specifica agli studenti che seguono il programma di impegnarsi in una carriera nella ricerca sul cancro. In effetti, qualcuno che apprende che la scienza da banco non fa per loro può essere altrettanto prezioso, ha detto Gillette.

Ma vede anche il programma PREP come un altro modo per l'UNM di far crescere i propri scienziati.

Mentre ci sono un certo numero di istituzioni scientifiche che chiamano casa nel New Mexico, Gillette ha detto che ci sono ancora molti studenti, molti dei quali sono laureati di prima generazione, che hanno una visione limitata di cosa significhi una carriera nella scienza.

Ha detto che la sua esperienza al college è stata simile.

“Ero un ragazzo di una famiglia della classe operaia nella Pennsylvania rurale e uno studente universitario di prima generazione. Non c'era nessuno scienziato vicino alla mia famiglia fino a quando non sono entrata al college e il mio studio di lavoro era in biologia ", ha detto. “Se non fosse per un tipo di programma come questo non sarei qui. Mani giù."

Gillette ha affermato che la sovvenzione ACS fa parte del portafoglio Diversity in Cancer Research dell'organizzazione e che il Cancer Center si rivolgerà agli studenti che sono sottorappresentati nelle scienze.

Ha detto che utilizzerà anche l'UPN per potenziali candidati. La missione dell'UPN assomiglia a Cancer-PREP ma si concentra sugli studenti universitari che non hanno completato la laurea.

Gillette ha detto che spera di avere una domanda per il programma disponibile entro la primavera e la prima coorte di quattro studenti a bordo entro l'estate.

"Siamo fortunati a trovarci in questa posizione eccezionale, ed è per questo che ACS ci ha scelto", ha affermato Gillette. "Abbiamo un centro oncologico forte e una posizione unica nel paese che tratta e supporta una popolazione diversificata e questo è ciò che ci mette in uno spazio così straordinario".

Scopri di più sul programma ACS-PREP seguendo questo link.

UNM Centro completo per il cancro

L'University of New Mexico Comprehensive Cancer Center è il Cancer Center ufficiale del New Mexico e l'unico Cancer Center designato dal National Cancer Institute in un raggio di 500 miglia.

I suoi oltre 136 medici specialisti in oncologia certificati includono chirurghi oncologici in ogni specialità (tumori addominali, toracici, ossei e dei tessuti molli, neurochirurgia, genitourinario, ginecologia e tumori della testa e del collo), ematologi/oncologi medici adulti e pediatrici, oncologi ginecologici, e radioterapisti oncologi. Insieme a più di 600 altri professionisti sanitari oncologici (infermieri, farmacisti, nutrizionisti, navigatori, psicologi e assistenti sociali), forniscono cure al 65% dei malati di cancro del New Mexico provenienti da tutto lo stato e collaborano con i sistemi sanitari comunitari in tutto lo stato per fornire cura del cancro più vicino a casa. Hanno trattato quasi 15,000 pazienti in oltre 100,000 visite cliniche ambulatoriali oltre ai ricoveri ospedalieri presso l'ospedale UNM.

Un totale di quasi 1,855 pazienti hanno partecipato a studi clinici sul cancro testando nuovi trattamenti contro il cancro che includono test di nuove strategie di prevenzione del cancro e sequenziamento del genoma del cancro.

Gli oltre 123 ricercatori sul cancro affiliati all'UNMCCC hanno ricevuto 38.2 milioni di dollari in sovvenzioni federali e private e contratti per progetti di ricerca sul cancro. Dal 2015 hanno pubblicato quasi 1000 manoscritti e, promuovendo lo sviluppo economico, hanno depositato 136 nuovi brevetti e lanciato 10 nuove start-up di biotecnologie.

Infine, i medici, gli scienziati e il personale hanno fornito esperienze di istruzione e formazione a più di 500 studenti delle scuole superiori, universitari, laureati e post-dottorato nella ricerca sul cancro e nell'assistenza sanitaria sul cancro.

Categorie: Centro oncologico completo, Diversità, Formazione scolastica, Ricerca, Prima pagina