Seminario NMARC 

"Sviluppo del cervello nei disturbi dello spettro alcolico fetale"

Eileen Moore, Ph.D., Dipartimento di Psicologia, San Diego State University

giovedì 9 aprileth  2020

"Disturbi dello spettro alcolico fetale: i modelli preclinici possono aiutarci a riparare un cervello danneggiato?"

Brian Christie, Ph.D., Divisione di Scienze Mediche, Università di Victoria.

Giovedi maggio 21st  2020

Centro di ricerca sull'alcol del New Mexico


1 Università del Nuovo Messico
Albuquerque, NM 87131

Storia

Edificio Med2

La ricerca sull'alcol fetale iniziò nel New Mexico entro pochi anni dalle prime segnalazioni di sindrome alcolica fetale (FAS) negli Stati Uniti (Jones & Smith 1973; Jones et al., 1973). A partire dai primi anni '1980, i ricercatori dell'Università del New Mexico, guidati dal Dr. Phillip May, hanno dato importanti contributi alla diagnosi, all'epidemiologia e alla prevenzione della FAS. Alla fine degli anni '1980, un gruppo separato di ricercatori dell'UNM, guidato dal Dr. Daniel Savage, iniziò a costruire un programma di ricerca sull'alcol fetale di base incentrato sugli effetti a lungo termine dell'esposizione moderata all'etanolo sulla plasticità sinaptica e sull'apprendimento nella prole affetta. 

Negli ultimi anni, il divario scientifico tra le estremità della ricerca epidemiologica e preclinica dello spettro di ricerca FAS dell'UNM si è ridotto con l'avvento degli studi clinici FAS nella valutazione neurocomportamentale, guidati dal Dr. Piyadasa Kodituwakku, seguiti più recentemente dall'inizio di studi funzionali studi di neuroimaging in soggetti adolescenti con FAS. Nel complesso, questi sviluppi hanno portato allo sviluppo di un ampio Centro di ricerca sull'alcol del New Mexico (NMARC).

Il NMARC è un programma completo e multidisciplinare incentrato sui deficit comportamentali fetali correlati all'alcol. La filosofia prevalente di NMARC è che progressi significativi verso il duplice obiettivo di migliori diagnosi e invenzioni per i deficit comportamentali associati ai disturbi dello spettro alcolico fetale (FASD) richiedono uno sforzo ben coordinato che integri i progressi della ricerca di base che chiariscano le conseguenze meccanicistiche dell'esposizione fetale all'etanolo con studi neuropsicologici e di neuroimaging funzionale in soggetti umani con FASD.

Il NMARC massimizza il coordinamento e la comunicazione tra le linee di indagine per fornire la migliore prospettiva a lungo termine per superare le sfide in corso nella diagnosi dei deficit comportamentali fetali indotti dall'alcol e ideare interventi più efficaci per migliorare questi deficit. Il NMARC integra ricercatori affermati nella ricerca sull'alcol fetale con una storia di interazioni di ricerca collaborativa e ricercatori eccezionali provenienti da altri campi la cui esperienza e contributi sinergizzano l'ambiente di ricerca del Centro e facilitano i progressi verso il raggiungimento degli obiettivi strategici di NMARC.