Traduci
${alt}
di Michele Sequeira

Restare a casa per il trattamento

Il programma di trapianto di midollo osseo dell'UNM Cancer Center è il primo nello stato a ottenere l'accreditamento FACT, consentendo a molti più nuovi messicani con disturbi del sangue di rimanere a casa

Quando le persone devono viaggiare fuori dallo stato per curare il cancro, lasciano le loro reti di supporto e devono portare con sé un caregiver, distruggendo la famiglia.

"È un fardello piuttosto grande dover andare da qualche altra parte per il trattamento", afferma Matthew Fero, MD, FACP, direttore medico del programma di trapianto di midollo osseo dell'UNM Comprehensive Cancer Center.

Ora, quel fardello di viaggio potrebbe essere notevolmente ridotto per molte famiglie del New Mexico. Il programma di trapianto di midollo osseo ha recentemente ricevuto l'accreditamento dalla Foundation for the Accreditation of Cellular Therapy (FACT). È il primo programma nello stato a ottenere l'accreditamento FACT, rendendo disponibile il trapianto di cellule staminali a un numero più ampio di nuovi messicani.

"Abbiamo fatto qualcosa che nessun altro nello stato ha fatto", afferma Richard Lauer, MD, FACP, FRSM, che ricopre il ruolo di chief medical officer e vice CEO dell'UNM Cancer Center. "Le compagnie assicurative riconoscono la qualità dei programmi che hanno l'accreditamento FACT, il che significa che i nostri pazienti non devono lasciare lo stato per ottenere questi trattamenti avanzati [trapianto di midollo osseo]".

L'accreditamento FACT è un processo volontario che misura un programma di trapianto rispetto a rigorosi standard di qualità. Ci è voluto più di un anno per ottenere risultati, afferma Maria Limanovich, responsabile infermieristico del programma.

Lo sforzo è stato ripagato. L'accreditamento riconosciuto a livello nazionale rende il programma UNM Cancer Center più accessibile per molte più persone nel New Mexico, afferma Limanovich. "Questo accreditamento è richiesto da molte assicurazioni per consentire ai loro pazienti di ottenere trapianti".

L'accreditamento copre le componenti cliniche, di raccolta e di laboratorio del programma di trapianto.

La componente clinica copre i trapianti autologhi negli adulti. Dopo il trattamento, Limanovich e il suo team seguono da vicino ogni paziente per circa due mesi, dopodiché i pazienti tornano alle cure dei loro medici di riferimento. L'accreditamento richiede che il programma riporti i risultati annuali su tutti i pazienti, afferma Limanovich, quindi lei e il suo team seguono i pazienti oi loro medici.

La componente clinica comprende anche l'assunzione e la formazione del personale e dei medici. "È necessario disporre di un team multidisciplinare di specialisti dei trapianti", afferma Limanovich, "e fornire ogni anno la documentazione della formazione specialistica in corso sui trapianti".

La componente di raccolta copre la prima fase del processo di trapianto, la raccolta delle cellule staminali. Le cellule staminali sono le cellule che formano il sangue che risiedono nel midollo osseo, ma possono essere convogliate nel flusso sanguigno per essere raccolte. Questo componente deve soddisfare rigorosi standard nazionali per la raccolta sicura. Le cellule staminali vengono raccolte facendo scorrere il sangue dal paziente attraverso una linea IV in una macchina per aferesi del sangue, che seleziona le cellule staminali e restituisce il sangue al paziente.

Il componente di laboratorio è responsabile dell'elaborazione delle cellule staminali. Dei tre, è l'unico condotto in un laboratorio certificato e non presso l'UNM Cancer Center.

Il laboratorio conta le cellule staminali, esegue i test di sterilità e poi le congela con cura in modo che possano essere conservate per molti anni. Questo componente deve inoltre soddisfare rigorosi standard nazionali per l'elaborazione sicura, il congelamento, la conservazione, il test e il monitoraggio.

Oltre a rendere i trapianti di midollo osseo più accessibili per le persone nel New Mexico, l'accreditamento aiuta il programma di trapianto di midollo osseo a offrire più opzioni di trattamento.

"Vedo questo [accreditamento] come una fondazione", dice Fero. Spiega che l'aggiunta di più componenti in futuro potrebbe aumentare le opzioni di trattamento disponibili. Lui e il suo team vorrebbero aggiungere componenti per i trapianti di midollo osseo nei bambini, la terapia cellulare CAR-T e infine i trapianti di donatori.

Il programma sta pianificando l'apertura di studi clinici sui trapianti, che è un altro modo per portare nuove terapie cellulari e nuovi approcci al trattamento dei tumori del sangue. Fino ad ora, nessun'altra entità nello stato è stata in grado di offrire sperimentazioni cliniche nelle terapie cellulari.

"Questo accreditamento è molto importante per lo stato del New Mexico", afferma Lauer. "Il nostro ruolo è quello di portare i trattamenti contro il cancro più avanzati e migliori disponibili ai nostri pazienti qui in questo stato. Lo stiamo facendo. E i pazienti ne trarranno beneficio".

Categorie: Centro oncologico completo