Traduci
${alt}
di Cindy Foster

Il centro regionale della contea di Sandoval ER offre vantaggi, risparmia denaro in tutta la contea

I primi soccorritori negli ampi spazi aperti della contea di Sandoval affermano che ogni chiamata di ambulanza al 911 crea una situazione simile a una partita a scacchi.

In una contea più grande del Rhode Island - e dove la prossima struttura medica può essere a 150 miglia di distanza - la domanda incombe: se un'ambulanza viene inviata da Bernalillo a Cuba o Jemez Springs, allora chi può sostituire Bernalillo in caso di un'emergenza prima che la loro ambulanza ritorni alla base?

"C'è un enorme vuoto per i servizi sanitari nelle aree rurali e sappiamo di essere la destinazione medica più vicina a una vasta area della contea di Sandoval", afferma Andrew Bartkus, direttore del dipartimento di emergenza del Sandoval County Medical Center (SRMC).

Se la tassa del 6 novembre passa, il finanziamento aggiuntivo consentirà all'ospedale di tenere il passo con la domanda del settore metropolitano in crescita, fornendo al contempo ai primi soccorritori rurali e ai pazienti servizi di emergenza aggiuntivi.

"La nostra posizione può fornire un notevole risparmio di tempo alle persone che arrivano dalle aree rurali", afferma Bartkus.

Risparmiare tempo può salvare vite.

L'ospedale, all'estremità nord di Rio Rancho con un percorso diretto verso la US 550, è posizionato al confine tra il metroplex e la contea rurale di Sandoval. Significa che il dipartimento può vedere i traumi di entrambi i mondi. Una giornata al pronto soccorso ha il potenziale per vedere casi che vanno da incidenti industriali che si verificano in città a braccianti di ranch portati dalla famiglia dopo un incidente con un trattore.

L'apertura dell'ospedale nel 2012 "ha reso il trasporto in ambulanza un gioco completamente diverso", afferma il direttore di Cuba Ambulance Myra Sande.

La sua azienda - l'unico servizio di ambulanza qualificato dalla Public Regulation Commission nel settore settentrionale lungo la US 550 - ha visto i tempi totali di andata e ritorno scendere da 4 a 6 ore per trasportare un paziente ad Albuquerque a 3 ore e mezza per un arrivo e il trattamento a SRMC.

"Gli ospedali del centro di Albuquerque sono così occupati che il nostro personale può affrontare fino a due ore di attesa per far ricoverare un paziente al pronto soccorso", afferma. "Essere in grado di ammettere le persone a SRMC significa che possono tornare in servizio nella loro città natale molto più rapidamente".

Secondo il capo dei vigili del fuoco della contea di Sandoval, James Maxon, la presenza dell'ospedale ha anche significato risparmi di tempo e manodopera per la contea. "Senza l'espansione dell'ospedale nella contea di Sandoval, probabilmente avremmo dovuto aumentare il nostro personale di un terzo", afferma.

Gran parte della protezione antincendio della contea di Sandoval rimane un sistema volontario, afferma Maxon, e solo due delle 20 stazioni della contea sono aperte 24 ore su 7, 18 giorni su XNUMX, con le altre XNUMX con personale a chiamata. Essere in grado di mantenere le ambulanze all'interno dei limiti della contea significa più tempo con i veicoli alloggiati nella loro base di partenza. La differenza di chilometraggio si è aggiunta anche al risparmio sui costi di manutenzione e sull'usura dei veicoli, afferma.

Avere SRMC come parte integrante del sistema sanitario dell'UNM fornisce un ulteriore vantaggio alla contea, secondo Bartkus, e consente anche un maggiore coordinamento della cura dei traumi. Ad esempio, la maggior parte dei pazienti inviati in ospedale dopo un incidente di autobus ampiamente pubblicizzato sulla I-25 questa estate sono stati ricevuti e curati all'SRMC, afferma Bartkus.

Se la tassa del 6 novembre passa, la massima priorità per i fondi che verranno generati sarà espandere i servizi di emergenza per avere SRMC a ospitare un centro traumatologico di livello III, afferma Bartkus.

"Ci fornirà una risposta più strutturata alla cura dei traumi", afferma. "Il più grande vantaggio sarà nella nostra sala operatoria, con chirurghi e anestesisti entro 30 minuti dall'arrivo del trauma".

Bartkus aggiunge che SRMC ha visto alcuni casi di trauma significativi portati direttamente da amici e parenti dei pazienti che non credevano di avere il tempo di aspettare un'ambulanza.

Ma non tutti i walk-in sono casi di trauma - e molti hanno conclusioni molto felici per tutti gli interessati, dice. "Anche se non abbiamo un programma di travaglio e parto, abbiamo avuto diversi parti al pronto soccorso e abbiamo trattato con successo pazienti in completo arresto cardiaco", afferma.

Nel frattempo, l'impegno dell'ospedale nella contea di Sandoval continuerà a crescere man mano che i suoi servizi di emergenza si evolvono per stare al passo con la crescita della popolazione.

"Abbiamo avuto una crescita fenomenale negli ultimi anni", dice. "In alcuni anni abbiamo registrato una crescita del 20% e l'anno scorso abbiamo avuto circa 24,000 visite di pazienti".

Categorie: Impegno della comunità, salute, Prima pagina