Traduci
${alt}
di Luke Frank

Studenti di medicina UNM in una comunità vicino a te

Un'esperienza clinica unica prepara gli studenti per i pazienti

La forza lavoro sanitaria del New Mexico è appena aumentata di 104 unità per le prossime sei settimane, mentre gli studenti di medicina dell'Università del New Mexico hanno un assaggio della pratica clinica - alcuni per la prima volta - in 37 comunità in tutto lo stato.

Il UNM Scuola di MedicinaL'esperienza pratica di immersione (PIE) - parte del curriculum riconosciuto a livello internazionale della scuola - colloca gli studenti di medicina del primo anno in cure primarie periferiche e altre pratiche mediche per rotazioni di sei settimane fino alla fine di luglio.

"L'esperienza di immersione pratica è una componente unica dell'educazione medica presso l'UNM e la prima possibilità per i nostri studenti di concentrarsi sulla cura dei pazienti all'inizio della loro formazione scolastica in medicina", afferma Direttore della torta Anthony Fleg, MD, MPH, assistente professore nel UNM Dipartimento di Famiglia e Medicina di Comunità. "Attraverso PIE, le nostre comunità diventano parte della classe e siamo entusiasti di avere studenti che escono ed esplorano i vari programmi sanitari nelle loro comunità PIE".

Fleg afferma che oltre a fornire preziose esperienze cliniche, il programma affronta la carenza di medici nel New Mexico, perché può influenzare il luogo in cui gli studenti scelgono di praticare una volta usciti dalla scuola.

"Non vedo l'ora di vedere i pazienti reali", afferma la studentessa del primo anno Emily Pearce, che acquisirà esperienza clinica in un centro sanitario a Pinehill, New Jersey Non sarà la prima volta che Pearce interagisce con i pazienti: ha visto molta azione come paramedico negli ultimi sei anni. Ma la sua prospettiva è completamente diversa ora come aspirante medico che curerà i pazienti per qualsiasi cosa, dal benessere generale alle malattie croniche.

"Ho rispolverato le mie linee guida cliniche e il trattamento per il diabete di tipo 2, l'ipertensione, il colesterolo alto, problemi di salute più comuni nel New Mexico e nell'area di Pinehill", afferma Pearce. "Allo stesso tempo, ho cercato di ridurre al minimo le mie aspettative. Voglio entrare in questa esperienza con la mente aperta".

Il collega studente di medicina Andrew Goumas si sente allo stesso modo. "Sto entrando come una spugna, il più aperto possibile", dice. "So che rimarrò sorpreso da alcune delle cose che sperimenterò e ci saranno enormi momenti di crescita per me".

Goumas sta cercando sia l'esperienza comunitaria che la routine quotidiana di essere un medico, poiché lavora con i pazienti in una clinica di medicina di famiglia di Santa Fe.

"Questa è un'opportunità per me di sperimentare i dettagli quotidiani della vita clinica", aggiunge. "Ho bisogno di sapere come ci si sente man mano che avanzo nella mia istruzione. Penso anche che questa sarà una grande opportunità per osservare come la salute della comunità e altre organizzazioni si mescolano con le culture uniche del New Mexico per promuovere il benessere".

Gli studenti del programma PIE di quest'anno saranno nella pratica familiare e nelle cliniche per la salute delle donne, nei dipartimenti di emergenza ospedaliera, nei centri oncologici e di neuroscienza e in altre strutture sanitarie, da Shiprock a Chaparral, da Cuba a Clovis. La loro formazione include la conduzione di esami fisici durante l'apprendimento delle importanti sottigliezze della pratica clinica con la guida e la supervisione di precettori medici affermati.

Il programma PIE richiede inoltre che gli studenti di medicina sviluppino e realizzino un progetto comunitario progettato per rispondere ai bisogni di assistenza sanitaria specifici di quella comunità. I progetti precedenti hanno incluso la creazione di una guida alle risorse sanitarie, lo sviluppo di una campagna per il vaccino HPV, l'implementazione di un programma di percorsi pedonali e l'organizzazione di un evento Project Heart Start.

"Questo primo anno di facoltà di medicina è stato incredibilmente impegnativo e gratificante", afferma Goumas. "È stata anche la cosa più difficile che abbia mai fatto. Ma sono pronto per PIE. È uno dei componenti più importanti della mia formazione medica e una grande opportunità per vedere dove potrei inserirmi professionalmente".

Categorie: Impegno della comunità, educazione, Facoltà di Medicina, Prima pagina