Traduci
${alt}

Conservatore di memoria

I ricercatori dell'UNM sviluppano un vaccino che potrebbe proteggere dall'Alzheimer

Il morbo di Alzheimer è un disturbo progressivo della memoria che colpisce quasi un anziano su tre ed è in aumento, interessando attualmente 43 milioni di persone in tutto il mondo.

Dietro i disturbi della memoria, c'è una tempesta perfetta di distruzione nel cervello, che deriva in parte dagli accumuli di una proteina chiamata tau. Normalmente una struttura stabilizzante all'interno dei neuroni, la tau può accumularsi in lunghi grovigli che interrompono la capacità dei neuroni di comunicare tra loro.

I ricercatori dell'Università del New Mexico hanno sviluppato un vaccino che potrebbe prevenire la formazione dei grovigli di tau e potenzialmente prevenire il declino cognitivo tipico dei malati di Alzheimer.

In un articolo pubblicato la scorsa settimana in Vaccini NPJ, il team ha riferito di aver progettato un vaccino utilizzando particelle simili a virus (VLP, in breve) che hanno eliminato i grovigli di tau nei topi che erano stati allevati per sviluppare sintomi come quelli che colpiscono i malati di Alzheimer umano.

"Siamo entusiasti di questi risultati, perché sembrano suggerire che possiamo usare il sistema immunitario del corpo per produrre anticorpi contro questi grovigli e che questi anticorpi in realtà legano e liberano questi grovigli di tau", ha detto Nicole Maphis, dottoranda nel programma di laurea in scienze biomediche dell'UNM.

Maphis, che lavora nel laboratorio di Kiran Bhaskar, PhD, professore associato presso il Dipartimento di genetica e microbiologia molecolare dell'UNM, ha scoperto che quando il vaccino è stato somministrato ai topi, hanno sviluppato anticorpi che hanno eliminato la proteina tau dal loro cervello - e la risposta è durata per mesi.

Quindi, ha testato gli animali in una serie di test labirintici. I topi che hanno ricevuto la vaccinazione si sono comportati notevolmente meglio di quelli che non l'hanno fatto. Le scansioni MRI hanno mostrato che gli animali vaccinati avevano un minor restringimento del cervello, suggerendo che il vaccino impediva la morte dei neuroni.

Maphis ha anche trovato un numero significativamente inferiore di grovigli sia nella corteccia che nell'ippocampo, aree del cervello importanti per l'apprendimento e la memoria e che vengono distrutte nell'Alzheimer.


"Questi risultati confermano che prendere di mira i grovigli tau usando un intervento vaccinale potrebbe salvare i disturbi della memoria e prevenire la morte dei neuroni", ha detto Maphis.

Il vaccino è stato creato con l'aiuto degli scienziati dell'UNM David Peabody e Bryce Chackerian. La coppia ha contribuito all'uso pionieristico dei VLP per creare vaccini mirati al virus della dengue, all'epatite B, al papillomavirus umano e alla proteina beta amiloide (presente anche nel cervello dei malati di Alzheimer).

I VLP derivano da virus i cui genomi sono stati rimossi, lasciando solo il loro guscio proteico esterno. Mancando di un genoma, non sono in grado di riprodursi, ma il sistema immunitario del corpo li riconosce ancora come invasori estranei e produce anticorpi per neutralizzare le proteine ​​attaccate alla loro superficie. In questo caso, una porzione di proteina tau sulla superficie del VLP innesca una risposta immunitaria, portando all'eliminazione dei grovigli di tau.

In futuro, Bhaskar spera di ottenere finanziamenti per commercializzare questo vaccino al fine di creare un'iniezione che potrebbe essere potenzialmente testata su pazienti umani. Tuttavia, spostare un farmaco dal banco al capezzale può costare milioni di dollari e richiedere decenni.

Collaborando con AgilVax, Inc., una società costituita per commercializzare la tecnologia VLP, e STC.UNM (il braccio di commercializzazione della tecnologia dell'UNM), Bhaskar spera di ricevere finanziamenti da una sovvenzione federale per la ricerca sull'innovazione per le piccole imprese per aiutare a far progredire il progetto di ricerca.

Categorie: Salute, Notizie che puoi usare, Research, Facoltà di Medicina, Prima pagina