Traduci
${alt}
di Michael Haederle

latine che guidano

Carolyn Montoya aiuta a preparare gli infermieri professionisti a soddisfare le crescenti esigenze di assistenza sanitaria del New Mexico

Cresciuto a Belen, Nuovo Messico, Carolyn Montoya, PhD, RN, CPNP, ha compreso in tenera età i valori intrecciati di successo e servizio.

La grande famiglia allargata di sua madre includeva suo zio Gil Sanchez, un magistrato locale, e i suoi cugini Raymond e Michael Sanchez, che sarebbero diventati membri di spicco della legislatura del New Mexico.

"C'era sempre l'aspettativa che saremmo andati al college", dice. "L'istruzione era molto apprezzata nella nostra famiglia." Ma mentre la politica era una consolidata tradizione di famiglia, Montoya, il preside associato per gli affari clinici presso l'Università del New Mexico College of Nursing, ha trovato la propria strada per il servizio.

"Ho sempre avuto interesse per la salute", dice. Un corso di carriera sanitaria al liceo che includeva una rotazione nell'ospedale locale (da quando è stato chiuso) ha confermato la sua inclinazione, e Montoya ha continuato a guadagnare la sua laurea in scienze infermieristiche presso l'UNM, laureandosi nel 1976.

"Ho sempre voluto fare pediatria", dice Montoya. Ha trascorso diversi anni lavorando al Presbyterian Hospital, dove ha visto l'impatto che gli infermieri professionisti potrebbero avere sui pazienti e ha deciso di perseguire quella carriera.

Si è trasferita a New Haven, Connecticut, per conseguire il suo master come infermiera pediatrica presso la Yale University.

"Il motivo per cui l'ho fatto è perché era un posto diverso dove andare", dice Montoya. "Ho vissuto tutta la mia vita qui, a Belen e poi ad Albuquerque. Penso che la cosa più difficile quando sono arrivato lì è che non avrei mai incontrato nessuno che conoscevo. È stato strano".

Alla decisione di Montoya ha contribuito anche una borsa di studio del National Health Service Corps. Dopo la laurea, ha trascorso due anni a lavorare in un centro sanitario comunitario a Brownsville, in Texas, per ripagare i suoi obblighi nei confronti del governo federale. Molti pazienti provenivano dalla città messicana di Matamoros, proprio di fronte al Rio Grande da Brownsville.

"È stata una prova del fuoco, me la ricordo bene", dice. "Per la pediatria era perfetto, perché i dati demografici erano bambini molto piccoli". Il carico di lavoro era così pesante che i bambini di età superiore agli 11 anni sono stati visitati da medici di medicina interna. "Eravamo così sommersi", dice. "Arriverei alla clinica e la fila sarebbe intorno all'edificio".

Montoya è tornata nel New Mexico nel 1983. Ha avuto una posizione part-time come insegnante nel curriculum infermieristico universitario dell'UNM e ha lavorato per un periodo nell'asilo neonatale dell'ospedale Lovelace prima di trovare lavoro in uno studio pediatrico privato ad Albuquerque.

Montoya alla fine si è unita alla facoltà dell'UNM a tempo pieno e ha sviluppato un focus sulla formazione degli infermieri. "Siamo molto fortunati nel New Mexico che abbiamo un campo d'azione completo per gli infermieri", dice. "Ero molto coinvolto in quel movimento quando lo abbiamo ottenuto".

Nel corso degli anni ha assunto varie responsabilità di leadership, aiutando a far crescere il programma di infermiere registrato con pratica avanzata e servendo come preside ad interim. Montoya ha conseguito il dottorato di ricerca presso l'UNM nel 2013 con l'aiuto di una borsa di studio della Robert Wood Johnson Foundation. "Volevo nuove competenze", dice, "ed è quello che mi ha dato il dottorato".

Montoya ha visto gli sforzi per aumentare la diversità nel College of Nursing crescere e diminuire nel tempo, a partire dai tempi in cui era studentessa, quando c'era una borsa di studio a tale scopo.

"Facevo parte di quella borsa di studio da studente, quindi c'era un'enfasi", dice. "Penso che la sfida sia mantenere questo slancio, perché poi la sovvenzione scompare. Fa certamente parte dei valori del College".

Durante la sua carriera, Montoya ha dedicato molto del suo tempo all'ideazione di modi per portare più infermieri e infermieri nelle aree rurali dello stato.

"Il New Mexico è davvero unico", dice. "Penso che abbiamo una popolazione unica qui. È importante. Sono sempre stato molto impegnato a rimanere qui. Ho avuto una carriera progressiva di crescente responsabilità e leadership. È sempre stato per me ciò che si restituisce. "

Categorie: College of Nursing, Impegno della comunità, Istruzione, Salute, Notizie che puoi usare, Prima pagina