$ {alt}
Di Pari Noskin

Il programma di formazione ispira potenziali professionisti della ricerca clinica

Molte persone hanno sentito parlare di carenza di personale sanitario, ma potrebbero non essere a conoscenza della carenza nazionale di professionisti della ricerca clinica (CRP). Per le istituzioni con solide imprese di ricerca, come l'Health Sciences Center dell'Università del New Mexico, questa può essere una vera sfida. Un nuovo programma presso l’UNM, avviato dal Centro di scienze cliniche e traslazionali (CTSC), mira ad affrontare la carenza raggiungendo gli studenti sottorappresentati nello stato.
La mancanza di supporto alla ricerca può rallentare il motore della ricerca clinica e traslazionale che, a sua volta, può limitare i progressi della medicina. Senza professionisti di qualità, i progetti di ricerca possono essere compromessi.
- Annette Crisanti, PhD, Vicepresidente della ricerca, Dipartimento di Psichiatria e Scienze comportamentali della Scuola di Medicina dell'UNM.

"Ci sono molte conseguenze di questa carenza", afferma Annette Crisanti, PhD, vicepresidente della ricerca presso il Dipartimento di Psichiatria e Scienze comportamentali della Scuola di Medicina dell'UNM. “Ad esempio, la mancanza di sostegno alla ricerca può rallentare il motore della ricerca clinica e traslazionale che, a sua volta, può limitare i progressi della medicina. Senza professionisti di qualità, i progetti di ricerca possono essere compromessi”.

Alcune università sono state addirittura costrette a restituire i finanziamenti federali o a rinunciare a opportunità di ricerca perché non riescono a trovare e assumere il personale necessario, come coordinatori della ricerca clinica e professionisti degli affari normativi.

Il nuovo Esperienza di ricerca clinica e traslazionale dell'UNM (CT-REx) mira ad affrontare questa sfida.

CT-REx si concentra sugli studenti universitari che provengono da comunità rurali, native americane o ispaniche. Individui che sono generalmente sottorappresentati nelle posizioni CRP. 

Diversi membri del personale chiave dell'UNM CTSC, tra cui Anupama Suryanarayana, Brandon Good, Donna Sedillo, Rachel Lukes, Debbie Lovato, Susan Tigert e Regis Lacher insieme a Justine Saavedra, della Divisione di salute comportamentale comunitaria, Dipartimento di psichiatria e scienze comportamentali, hanno ha aiutato Crisanti a sviluppare e implementare il programma.  

“Per il primo anno di CT-REx, abbiamo intenzionalmente mantenuto piccolo il gruppo. Abbiamo selezionato cinque studenti provenienti da tutto lo Stato”, spiega Crisanti. "Due sono nativi americani e tre sono ispanici."

articolo-pic-a-ct-rex-orientamento-28-maggio-2024-scatto-di-gruppo-con-ctsc-sign.png

Gli studenti hanno iniziato il corso esperienziale estivo di 10 settimane alla fine di maggio. 

“La nostra speranza è quella di iscrivere una nuova coorte ogni primavera, con l’obiettivo di aumentare le dimensioni della classe”, afferma Crisanti. “Decideremo quanti studenti iscrivere l’anno prossimo in base alla necessità e al successo di questo primo sforzo”.

Il programma offre formazione basata sulle competenze, tutoraggio e apprendimento pratico nel lavoro di laboratorio, gestione dei dati, interazione dei partecipanti e valutazione del programma. Per una prospettiva del mondo reale, gli studenti hanno ampie opportunità di imparare e interagire con i CRP attualmente impiegati. È disponibile un ampio supporto da parte dei consulenti del programma e del personale del programma che lavorano con ogni studente per sviluppare il proprio percorso di carriera individuale. Altre istruzioni includono seminari di esplorazione della carriera, curriculum di scrittura e strategie di ricerca di lavoro. Oltre a tutto ciò, i partecipanti al CT-REx ricevono alloggio UNM, alcuni pasti e uno stipendio. 

Una componente importante di CT-REx è la sua partnership con la ricerca estiva UNM School of Medicine Undergraduate Pipeline Network (UPN) che si svolge contemporaneamente. Il programma si concentra sugli studenti universitari di tutto il paese che hanno interessi specifici nella ricerca e nell'istruzione universitaria.

“La collaborazione è stata incredibile”, afferma Crisanti. “L’UPN sta fornendo una solida base per il programma CT-REx e fornirà numerosi esercizi di team building e opportunità di apprendimento. L’UPN è presente presso HSC dal 2009, quindi vanta una lunga esperienza di successo nell’implementazione di questo tipo di programmi di formazione per gli studenti universitari”.

CT-REx è finanziato attraverso un premio all'UNM CTSC dal Technology Enhancement Fund del Dipartimento dell'Istruzione del New Mexico.

Categorie: Ricerca, Prima pagina