$ {alt}
Di Elizabeth Dwyer Sandlin

Mese della sensibilizzazione sull'asma: approfondimenti dagli specialisti polmonari dell'UNM

L’asma, una condizione respiratoria cronica, colpisce sia i bambini che gli adulti, provocando sintomi che possono avere un impatto significativo sulla vita quotidiana. Haley Israel, MD, MHS, assistente professore di medicina interna presso la Divisione di terapia polmonare e terapia intensiva presso l'Università del New Mexico, e Michelle Harkins, MD, capo divisione di medicina di terapia intensiva presso l'UNM, offrono preziosi spunti sul riconoscimento e la gestione questa condizione.

Mese della sensibilizzazione sull'asma

L’asma è una malattia respiratoria che può essere presente negli adulti e nei bambini. Esistono sintomi comuni che una persona potrebbe avere in relazione alla propria respirazione, come mancanza di respiro, tosse o respiro sibilante, presenti al di fuori di una malattia respiratoria.
- Haley Israel, medico, MHS, Professore assistente di Medicina Interna, Scuola di Medicina dell'UNM

Riconoscere i sintomi dell'asma

Israel spiega: “L’asma è una malattia respiratoria che può essere presente negli adulti e nei bambini. Esistono sintomi comuni che una persona potrebbe avere in relazione alla propria respirazione, come mancanza di respiro, tosse o respiro sibilante, presenti al di fuori di una malattia respiratoria.

Questi sintomi possono spesso essere innescati da fattori specifici. Israel spiega: “L’esercizio fisico, ad esempio, potrebbe far sibilare o tossire qualcuno. Allo stesso modo, l’incontro con fattori ambientali come animali domestici o polline può innescare sintomi”.

Lei consiglia che se noti questi sintomi in modo persistente o in risposta a determinati fattori scatenanti, è importante cercare una valutazione medica.

“I sintomi più comuni per chi soffre di asma sono tosse, mancanza di respiro e respiro sibilante. Questi esisterebbero al di fuori del periodo in cui qualcuno è malato con un’infezione attiva”, osserva Israel.

La consapevolezza di questi sintomi e dei loro fattori scatenanti può essere cruciale nella diagnosi e nella gestione efficace dell’asma.

Gestione dell'asma: un approccio personale
Harkins condivide il suo approccio alla gestione dell'asma, fornendo consigli pratici che possono aiutare gli altri.

Una solida collaborazione con un operatore sanitario consente la creazione di un piano d’azione scritto, che delinea quali farmaci assumere e identifica specifici fattori scatenanti dell’asma da evitare.
- Michelle Harkins, dottore in medicina, Capo divisione di terapia intensiva, UNM Health

"La prima cosa che vuoi fare è avere un buon rapporto di lavoro con il tuo fornitore di cure primarie", sottolinea Harkins. “Una solida collaborazione con un operatore sanitario consente la creazione di un piano d’azione scritto, che delinea quali farmaci assumere e identifica specifici fattori scatenanti dell’asma da evitare”.

L’uso corretto degli inalatori è una pietra angolare della gestione dell’asma. Harkins sottolinea l'importanza dell'utilizzo di una camera di contenimento con un inalatore.

“Se usi l’inalatore da solo, la maggior parte della medicina ti raggiunge la parte posteriore della gola e poi la digerisci. Ma se si utilizza una camera di contenimento, il medicinale viene effettivamente diretto nei polmoni, quindi è molto più efficace", spiega Harkins.

Il dottor Harkins prosegue fornendo una guida passo passo per l'utilizzo di un inalatore: “Agitare l'inalatore, posizionarlo nella camera di contenimento, premerlo, inspirare e trattenerlo per 10 secondi. Se fischia, rallenta il respiro. Trattieni il respiro per 10 secondi e poi potrai fare il tiro successivo.

Varietà di inalatori
È disponibile un’ampia varietà di inalatori, ciascuno con meccanismi e formulazioni diversi. Comprendere le opzioni e trovare l'inalatore giusto con il proprio medico è essenziale per una gestione efficace dell'asma.

Harkins osserva: “Al giorno d'oggi sul mercato ci sono molti tipi diversi di inalatori. Esistono dozzine di inalatori diversi che potrebbero esserti prescritti e che potrebbero essere coperti dalla tua assicurazione.

Sia Israel che Harkins vogliono assicurare ai pazienti che l'asma è una condizione comune e gestibile. Riconoscere i sintomi, comprendere i fattori scatenanti e lavorare a stretto contatto con un operatore sanitario può supportare una gestione efficace dell’asma. Come sottolineano Israel e Harkins, l’educazione e la tecnica corretta nell’uso degli inalatori sono passi cruciali nel controllo dell’asma e nel miglioramento della qualità della vita delle persone colpite.

Se avverti sintomi come mancanza di respiro, tosse o respiro sibilante, valuta la possibilità di chiedere consiglio a un medico per esplorare la possibilità di asma e sviluppare un piano di gestione su misura per le tue esigenze.

Categorie: Notizie che puoi usare, Facoltà di Medicina, Prima pagina