Traduci
$ {alt}
Di Michele W. Sequeira

I tassi di screening del cancro sono significativamente più bassi nei centri sanitari federalmente qualificati degli Stati Uniti

Lo studio rileva che lo screening del cancro al seno, alla cervice e al colon-retto è sostanzialmente inferiore nelle cliniche che servono comunità sottorappresentate rispetto ai tassi nazionali e statali complessivi.

HOUSTON e ALBUQUERQUE, Nuovo Messico ― Uno studio nazionale condotto dai ricercatori di L'Università del Texas MD Anderson Cancer Center ed Centro oncologico completo dell'Università del New Mexico (UNM). trovato grosse lacune seno, cervicale ed cancro colorettale utilizzo dello screening nei centri sanitari federalmente qualificati (FQHC) negli Stati Uniti, rispetto ai tassi di screening complessivi nel paese.

I risultati, pubblicati oggi in JAMA Medicina Interna, ha rivelato che l’utilizzo dello screening negli FQHC era del 45.4% per il cancro al seno, del 51% per il cancro della cervice e del 40.2% per il cancro del colon-retto, rispetto ai tassi di screening del cancro nella popolazione americana generale del 78.2%, 82.9% e 72.3%, rispettivamente.

“I FQHC forniscono assistenza primaria di alta qualità alle comunità svantaggiate negli Stati Uniti, che sono composte in modo sproporzionato da minoranze razziali ed etniche, persone senza assicurazione sanitaria e coloro che vivono al di sotto del livello di povertà”, ha affermato l’autore dello studio. Jane Montealegre, dottore di ricerca, professore associato di Scienza comportamentale presso MD Anderson. “Questi risultati evidenziano l’urgente necessità di concentrarsi sull’incremento degli screening basati sull’evidenza in queste popolazioni per mitigare le disparità legate al cancro”.

La US Preventive Services Task Force (USPSTF) offre indicazioni alla popolazione generale per sottoporsi allo screening per il cancro al seno, alla cervice e al colon-retto in base all'età e alla storia familiare. Tuttavia, l’utilizzo dello screening rimane non ottimale in molte popolazioni emarginate. Circa 30 milioni di persone negli Stati Uniti che altrimenti non avrebbero accesso ai servizi medici attualmente utilizzano gli FQHC.

Lo studio, condotto dalla ricercatrice post-dottorato Trisha Amboree, PhD, ha esaminato le informazioni di screening provenienti dall'Health Center Program Uniform Data System di 1,364 FQHC tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2020. Per comprendere lo screening nella popolazione generale, i ricercatori hanno valutato i dati del Behavioral Risk Factor Surveillance System, che prevede l’utilizzo di servizi sanitari preventivi per gli adulti statunitensi non istituzionalizzati di età superiore ai 18 anni, durante lo stesso periodo di tempo.

I ricercatori hanno scoperto che l’uso dello screening del cancro negli FQHC variava ampiamente da uno stato all’altro. Alcuni stati, come il Maine e il New Hampshire, hanno raggiunto tassi di screening superiori al 60% e altri sono scesi al di sotto del 35%, tra cui Utah, Wyoming e Alabama. Inoltre, lo studio ha rivelato che le popolazioni sottoselezionate servite dagli FQHC in stati specifici contribuiscono a costituire un'ampia percentuale della popolazione sottoselezionata complessiva dell'America. Gli esperti attribuiscono queste differenze, in parte, alla variabilità dei programmi di screening statali e delle politiche relative ai finanziamenti sanitari.

“Le FQHC devono affrontare vincoli finanziari e turnover del personale mentre cercano di fornire assistenza in un sistema sanitario frammentato. L’implementazione di servizi clinici di prevenzione come gli screening del cancro richiederà ulteriore supporto”, ha affermato l’autore corrispondente Prajakta Adsul, MBBS, PhD, assistente professore di Medicina Interna presso l'UNM. “Con gli investimenti nella ricerca sull’implementazione delle FQHC, esiste il potenziale per mitigare le disparità legate allo screening nelle popolazioni svantaggiate dal punto di vista medico”.

 

I limiti dello studio includono l’auto-segnalazione nei set di dati e i potenziali effetti della pandemia COVID-19. 

La ricerca è stata supportata dal National Institutes of Health (R01MD013715, R01CA232888, R01CA256660). È possibile trovare un elenco completo degli autori che collaborano e le loro divulgazioni qui.

 

A proposito del dottor Anderson

L'Università del Texas MD Anderson Cancer Center a Houston è uno dei centri più rispettati al mondo focalizzato sulla cura, la ricerca, l'educazione e la prevenzione dei malati di cancro. L'unica missione dell'istituzione è quella di porre fine al cancro per i pazienti e le loro famiglie in tutto il mondo e, nel 1971, è diventata uno dei primi centri oncologici completi designati dal National Cancer Institute (NCI) della nazione. Il MD Anderson è il numero 1 per la cura del cancro nella classifica dei “migliori ospedali” stilata da US News & World Report ed è stato nominato uno dei due migliori ospedali per il cancro della nazione da quando la classifica è iniziata nel 1990. Il MD Anderson riceve una sovvenzione a sostegno del centro oncologico dall'NCI degli Istituti Nazionali di Sanità (P30 CA016672).

 

Informazioni sull'Università del New Mexico

L'Università del New Mexico Comprehensive Cancer Center è il Centro oncologico ufficiale del New Mexico e l'unico Centro oncologico designato dal National Cancer Institute in un raggio di 500 miglia. I suoi oltre 136 medici specializzati in oncologia certificati includono chirurghi oncologici di ogni specialità, ematologi/oncologi medici adulti e pediatrici, oncologi ginecologici e oncologi radioterapisti. Insieme a più di 600 altri professionisti sanitari oncologici (infermieri, farmacisti, nutrizionisti, navigatori, psicologi e assistenti sociali), forniscono cure al 65% dei malati di cancro del New Mexico provenienti da tutto lo stato e collaborano con i sistemi sanitari comunitari in tutto lo stato per fornire cura del cancro più vicino a casa. Dal 2015 hanno pubblicato quasi 1000 manoscritti e, promuovendo lo sviluppo economico, hanno depositato 136 nuovi brevetti e lanciato 10 nuove start-up biotecnologiche. I medici, gli scienziati e il personale hanno fornito esperienze di istruzione e formazione a più di 500 studenti di scuole superiori, studenti universitari, laureati e post-dottorato nella ricerca sul cancro e nella fornitura di assistenza sanitaria contro il cancro.

Categorie: Centro oncologico completo