$ {alt}

Advance Health Equity

UNM Population Health Alumna guida la lotta contro le disparità di salute razziale

Wendy Barrington, dottore di ricerca, MPH, riconosce che essere birazziale le offre un'opportunità unica per mettere in discussione e interrompere i sistemi sanitari.

"Sono sempre stata interessata a capire perché abbiamo differenze di salute tra i segmenti della nostra popolazione in base alla razza e all'etnia", ha detto. "Sono interessato alle strutture sociali, ai sistemi, alle politiche e alle pratiche che modellano le opportunità delle persone in termini di risorse per la salute".

In quanto donna nera birazziale, Barrington ha affermato di aver sperimentato sia gli effetti delle disparità razziali nell'assistenza sanitaria, sia di aver beneficiato dell'essere bianca.

"Mi ha fornito la comprensione dei modi in cui operano le istituzioni", ha detto. "E il modo in cui mi presento fisicamente, e anche in termini di voce, mi ha offerto maggiori opportunità, e lo riconosco."

Questa prospettiva, ha detto, le dà i mezzi per difendere l'equità ascoltando a fondo le comunità di colore e dicendo la verità al potere.

"Abbiamo l'incarico, come persone che vivono collettivamente in questo paese, di garantire che siamo fedeli ai nostri valori", ha affermato. "Sono veramente investito nella promozione dell'equità in termini di opportunità, risorse e risultati, perché altrimenti non sarebbe giusto".

Barrington, che ha conseguito il master in sanità pubblica in epidemiologia presso l'Università del New Mexico nel 2005, è la direttrice inaugurale del Center for Anti-Racism and Community Health presso l'Università di Washington (UW) a Seattle, Washington. Lì studia e sviluppa modi per affrontare le cause profonde delle disuguaglianze di salute razziale. 

Anche se all'inizio della sua carriera potrebbe non essersi aspettata questa nomina, ora sa che il ruolo le fornisce un posto per esprimere ulteriormente il suo impegno per tutta la vita nel denunciare le ingiustizie e chiedere il cambiamento. 

"Ho diversi colleghi - altri direttori in tutta la nazione che guidano questi centri contro il razzismo - e abbiamo tutti questo comune amore per le persone", ha detto. "Ecco perché faccio il lavoro che faccio."

È anche professore associato presso la UW School of Public Health e School of Nursing. In tutto il suo lavoro di istruttrice, ha affermato di concentrarsi sulla promozione delle comunità sanitarie e sull'affrontare le disparità razziali nell'erogazione dei servizi sanitari e nei risultati clinici. 

"Stiamo adottando un esplicito approccio antirazzista basando i corsi sulla promozione della salute e del benessere dei neri", ha affermato.

L'interesse di Barrington per l'assistenza sanitaria è nato da studente universitario alla Stanford University, dove ha sentito un bisogno irresistibile di aiutare le persone.

Inizialmente, il piano universitario di Barrington era quello di entrare in un programma pre-medicina. Sebbene fosse interessata alla biologia e alla chimica, si è trovata più interessata al pensiero sistemico in generale: osservare eventi e dati, identificare modelli di comportamento straordinari e scoprire le strutture guida sottostanti.

"Avevo bisogno di rimpicciolire", ha detto.

Un corso di epidemiologia dell'ultimo anno le ha aperto gli occhi sul campo della sanità pubblica, dove ha imparato che avrebbe potuto avere una carriera nel fornire supporto e promuovere il benessere per intere popolazioni. Fu allora che perseguì il suo master all'UNM.

“UNM è stato davvero un approdo morbido per me. È stato un luogo molto nutriente per me esplorare il mio interesse per la salute pubblica ", ha detto. "Mi sono reso conto che potevo applicare strategie per la salute della popolazione e aiutare più persone, piuttosto che aiutare una persona che è proprio di fronte a me in un contesto clinico".

Categorie: Collegio di salute della popolazione, Diversità, Formazione scolastica, Notizie che puoi usare, Prima pagina