Rappresentanti sanitari di Santo Domingo/Kewa Pueblo
Di El Webb

Istruzioni intrecciate

Gli studenti dell'UNM Health Sciences Rio Rancho incontrano i rappresentanti sanitari della comunità di Santo Domingo Pueblo

La maggior parte degli studenti conosce l'esperienza pratica è uno dei modi migliori per ottenere un'istruzione completa.

Per quanto riguarda gli studenti di assistenza sanitaria, vedere in prima persona le varie condizioni ambientali è un'opportunità di apprendimento inestimabile rispetto a - o in aggiunta - alla lettura dei fattori che influenzano l'assistenza sanitaria da un libro di testo.

Leggere sui determinanti sociali della salute sembra molto in bianco e nero, ma queste cose sono solo su una pagina. Quello che fanno qui i rappresentanti sanitari della comunità: lo vedono e lo affrontano ogni giorno con i membri della loro comunità, e questa è la differenza.
- Cassandra Costa, Studente HSRR

"Leggere sui determinanti sociali della salute sembra molto in bianco e nero, ma queste cose sono solo su una pagina", ha detto Cassandra Acosta, una studentessa del programma di certificazione di studioso pre-sanitario presso il campus Rio Rancho di Scienze della salute dell'Università del New Mexico. "Stare con i membri della comunità è il modo in cui possiamo affrontare quei determinanti sociali della salute".

Per acquisire un po' di quell'esperienza nel mondo reale, Laura Burton, PhD, l'istruttrice del programma di certificazione pre-sanitaria, si è recata con gli studenti a Santo Domingo Pueblo, noto anche come Kewa Pueblo, alla fine di marzo per ascoltare i rappresentanti della salute della comunità sul loro lavoro e le risorse e le sfide che ne derivano.

"Siamo qui per conoscere i servizi e la difesa che fanno in questa clinica per la loro comunità", ha detto la studentessa Cassandra Acosta. "Mi ha dato l'opportunità di vedere quanto siano importanti altri aspetti delle risorse della comunità".

Quando la maggior parte delle persone pensa all'assistenza sanitaria, tende a immaginare medici e infermieri, ha detto Acosta, aggiungendo che la gita le ha aperto gli occhi sugli importanti servizi offerti dagli operatori sanitari della comunità.

"Quello che stiamo imparando è che ci vuole molto più supporto di quello", ha detto. “Abbiamo bisogno di più supporto per i nostri medici e infermieri, e abbiamo bisogno di più supporto per i membri della nostra comunità, ed è quello che stanno facendo questi operatori sanitari della comunità. Stanno dando tutto ciò che hanno da restituire alla comunità in modo che i membri della loro comunità possano avere successo.

Durante la loro presentazione, i rappresentanti sanitari della comunità (CHR) hanno discusso com'era la vita nel pueblo durante la pandemia di COVID-19, come è cambiato il loro lavoro e le sfide che hanno dovuto affrontare.

In circostanze normali, i CHR visitano i clienti a casa loro, consegnano farmaci, istruiscono la comunità sui loro diritti di assistenza sanitaria e sui servizi disponibili, eseguono controlli vitali, effettuano trasporti medici non di emergenza, si rendono disponibili per servizi di traduzione e molti altri servizi sanitari di comunità.

"Il programma CHR di Santo Domingo è un programma sanitario generale a livello tribale per soddisfare le esigenze di tutti i membri della comunità", ha affermato Iris Reano, responsabile del CHR. “Non pianifichiamo mai le nostre giornate perché so che ogni giorno sarà diverso e non sappiamo quali chiamate riceveremo. Quando uno dei nostri CHR risponde al telefono, inizia la nostra giornata.”

Ma durante la pandemia tutto è cambiato.

I CHR hanno aiutato con i test COVID-19, mettendo in quarantena i pazienti positivi, controllando i segni vitali, consegnando farmaci e altro ancora. Tutti i dipendenti hanno contratto il COVID-19 a un certo punto e due di loro sono tragicamente deceduti.

"Gran parte del lavoro che abbiamo svolto negli ultimi tre anni è stato un lavoro in prima linea", ha detto Reano. “In realtà abbiamo perso due CHR a causa di COVID: entrambi hanno lavorato come CHR per anni. Questi ragazzi hanno rischiato la vita”.

I rappresentanti sanitari della comunità hanno anche menzionato i determinanti sociali della salute, che includono le condizioni ambientali in cui le persone nascono, vivono, imparano, lavorano, giocano e adorano che influenzano un'ampia gamma di risultati e rischi per la salute, il funzionamento e la qualità della vita.

Alcuni dei determinanti sociali a Santo Domingo Pueblo includono la mancanza di accesso a Internet o know-how tecnologico, barriere linguistiche e credenze e tradizioni sacre che non si allineano con le "tipiche" politiche e normative moderne.

"Molte persone qui o non hanno accesso a Internet o non sono esperti di computer, quindi questa è una delle barriere che hanno", ha detto Reano. "Ascoltiamo tutti e questi sono i tipi di cose che sosteniamo".

Secondo Acosta, il programma di certificazione per studiosi pre-sanitari è stato utile ed educativo nel prepararla a conseguire una laurea in medicina e alla fine diventare un medico. In particolare, Acosta ha affermato che il corso le ha insegnato la comunicazione interculturale e lo sviluppo di competenze trasversali.

"La comunicazione sulla salute è davvero, molto importante: come comunichiamo attraverso le culture e come lo affrontiamo", ha affermato. “È difficile da fare se non l'hai mai incontrato. Interagire effettivamente è un'esperienza completamente diversa.

Acosta ha aggiunto di sentirsi grata per l'esperienza di apprendimento e per poter essere accolta nel pueblo.

"Sono molto grata ai rappresentanti della salute della comunità e al Santo Domingo Pueblo - il Kewa Pueblo", ha detto, "per averci permesso di entrare nel loro bellissimo spazio e averci permesso di vedere la loro comunità".

Categorie: L'impegno della comunità, COVID-19, Diversità, Salute, Notizie che puoi usare, Prima pagina