Traduci
Tre persone, facce invisibili, sedute su un prato assolato
Di Pari L. Noskin

Success Story

Assistenza a bassa barriera e a spettro completo nel New Mexico per le persone con disturbo da uso di oppioidi

Dal suo inizio, l'iniziativa di risposta agli oppioidi dello Stato del New Mexico ha aperto la strada a modi per affrontare e aumentare il trattamento per il disturbo da uso di oppioidi (OUD).

Un recente successo è lo sviluppo di un modello a spettro completo per fornire un trattamento per l'uso di sostanze insieme a una gamma di servizi sanitari primari e specializzati nella contea di Rio Arriba, una delle comunità più colpite della nazione per le persone con disturbo da uso di oppioidi.

Il Dipartimento di psichiatria e scienze comportamentali dell'Università del New Mexico sta collaborando all'approccio completo ea bassa barriera con il Mountain Center di Española, NM, che già fornisce una riduzione completa del danno, consulenza e gestione dei casi.

Il Mountain Center è anche un fornitore di servizi di siringhe (SSP). Il team dell'UNM offre competenze in medicina preventiva, psichiatria e dipendenze. L'obiettivo del programma è stato quello di aggiungere questi nuovi servizi alla gamma esistente dell'agenzia in modo che le persone con OUD possano accedervi facilmente in un ambiente in cui si sentano a proprio agio nel ricevere cure.

 

Richard Gadomski, MD
Questo progetto è importante perché prevede un nuovo approccio progettato per coinvolgere la comunità e fornire cure salvavita e servizi su misura a una popolazione stigmatizzata e storicamente difficile da raggiungere.
- Richard Gadomsky, MD

"Nel mezzo di una crisi di overdose, questo progetto è importante perché prevede un nuovo approccio progettato per coinvolgere la comunità e fornire cure salvavita e servizi su misura a una popolazione che è stigmatizzata e storicamente difficile da raggiungere", afferma Richard Gadomski, MD, che ha contribuito all'avvio del progetto insieme ai colleghi Julie Salvador, PhD, e Snehal Bhatt, MD. "Questo modello a spettro completo fa tutto in un luogo di cui si fidano già, aumentando così l'accesso e rimuovendo quante più barriere possibili".

Alcuni dei nuovi servizi includono la prescrizione di farmaci per OUD e screening e trattamenti per una varietà di condizioni come il virus dell'immunodeficienza umana (HIV), l'epatite C (HCV) e le infezioni a trasmissione sessuale. I servizi aggiuntivi includono lo screening della gravidanza, il controllo delle nascite e una gamma limitata di servizi di assistenza primaria di base, come la gestione del diabete non insulino-dipendente e la gestione dell'ipertensione.

Se necessario, il team indirizza i pazienti al centro sanitario locale qualificato a livello federale. Inoltre, il progetto ECHO dell'UNM fornisce supporto e consulenza ai fornitori locali per condizioni come HIV, HCV, OUD e altre condizioni di salute comportamentale concomitanti.

I risultati preliminari dal 1° agosto 2020 al 31 agosto 2021 mostrano il successo del programma. Durante il suo primo anno, un totale di 137 pazienti ha visitato la clinica a spettro completo a bassa barriera. Cinquantasei pazienti hanno visitato la clinica una volta, 81 pazienti sono tornati per almeno una visita e il maggior numero di visite per un singolo paziente è stato di 52. 

Durante le loro visite, un sottogruppo di pazienti ha ottenuto prescrizioni per la buprenorfina, un farmaco usato per trattare la dipendenza da oppiacei. Alcuni pazienti hanno visitato lo scambio di siringhe per una prescrizione di buprenorfina.

Il team collaborativo ha trattato condizioni tra cui PTSD, ansia, depressione, disturbo bipolare, schizofrenia, disturbo schizoaffettivo e disturbi concomitanti da uso di sostanze che coinvolgono metanfetamine, alcol e benzodiazepine. In particolare, gli operatori sanitari hanno anche trattato e mirato alla prevenzione delle malattie infettive legate all'uso di droghe per iniezione, come l'HCV e l'HIV.

La partnership con il Mountain Center è stata la chiave del successo del progetto. L'agenzia ha molti punti di forza psicosociali e di riduzione del danno, inclusa la sua designazione come SSP. Si è guadagnato una solida reputazione e fiducia tra coloro che vivono con il disturbo da uso di oppioidi.

Un altro importante contributo al successo del programma consiste nel rendere l'accesso alle cure il più semplice possibile e nell'incontrare le persone dove si trovano in un dato momento. Nello specifico, anche se un paziente non ha un interesse immediato nella gestione dei farmaci, il team consente a qualsiasi cliente con una diagnosi tacita di OUD di iscriversi e incontrare il case manager e il fornitore.

Ciò consente loro di accedere all'intera gamma di servizi. Aiuta anche il fornitore a selezionare varie patologie, condurre colloqui motivazionali per esplorare l'ambivalenza del cliente riguardo ai farmaci per l'OUD e fornire terapia di supporto e psicoeducazione.

Categorie: Impegno della comunità, salute, Notizie che puoi usare, Facoltà di Medicina, Prima pagina