Traduci
Un fornitore che passa davanti al Centro Psichiatrico per Bambini UNM
Di Elizabeth Dwyer Sandlin

Un bisogno critico, una domanda speciale

L'istruzione superiore GO Bond 3 ricostruirebbe il centro psichiatrico per bambini UNM

Mentre le nostre comunità emergono da anni di incertezza e riconnetterci con la familiarità unica di un autunno del New Mexico – palloncini che punteggiano il cielo, profumo di peperoncino che arrostisce nell'aria – affrontiamo anche una nuova, inesplorata era di guarigione.

Tra le sfide che dobbiamo affrontare c'è un numero crescente di giovani che soffrono di problemi di salute mentale. Questo autunno, gli elettori del New Mexico hanno l'opportunità di migliorare la vita dei bambini in tutto lo stato che necessitano di servizi di assistenza sanitaria mentale e comportamentale.

Se gli elettori approvano il General Obligation Bond 3, fornirà 89.2 milioni di dollari per l'Università del New Mexico (UNM) e le sue filiali, inclusi 36 milioni di dollari per un nuovo centro psichiatrico per bambini (CPC). L'attuale struttura ha quasi 60 anni e i fornitori stanno lottando per soddisfare le esigenze dei pazienti e delle loro famiglie.

"Una nuova struttura ci consentirà di servire meglio i bambini che sono in crisi acute e potrebbero aver bisogno di opzioni ambientali più diverse", afferma Kristina Sowar, MD, psichiatra infantile e adolescenziale del CPC e assistente professore presso il Dipartimento di Psichiatria e Scienze comportamentali presso la Scuola di Medicina UNM. "L'attuale struttura limita il tipo di assistenza che possiamo fornire e il numero di bambini che possiamo ammettere, perché a volte i bambini hanno bisogno di maggiore privacy e isolamento".

Rodney McNease, amministratore dei servizi sanitari comportamentali dell'UNM, concorda sul fatto che possiamo e dobbiamo fare di meglio.

“Abbiamo un sacco di . . . sfide sociali e ambientali nel New Mexico", afferma McNease. “Questi sono i nostri determinanti sociali della salute e il PCC funziona essenzialmente come l'ospedale pediatrico per l'intero stato. Questi non sono solo ragazzi di Albuquerque, vengono da ogni parte. Ci vuole molto supporto per prendersi cura dei nostri bambini che hanno bisogno di servizi di salute comportamentale”.

Secondo Sowar e McNease, le strutture attuali non sono all'altezza del compito.

"Non è raro in CPC, perché ha quasi 60 anni, incontriamo problemi con il riscaldamento o il raffreddamento appropriato nelle unità, o perdite, lasciando i nostri pazienti senza alcuni comfort di base", dice. Quando furono costruite le strutture originali, il modello di cura era significativamente diverso. I cottage sono stati progettati per essere spazi simili a quelli di una casa che hanno ospitato i bambini per soggiorni a volte fino a un anno. Al giorno d'oggi, la permanenza media di un paziente è di 10-11 giorni.

Una struttura centralizzata non solo faciliterebbe la fornitura di servizi per gli operatori sanitari, ma creerebbe anche spazio per i bambini più a rischio e che necessitano di cure specialistiche.

“Per i bambini che si trovano in un luogo in cui sono più aggressivi o agitati – ad esempio bambini che potrebbero essere nello spettro autistico o con disturbi del neurosviluppo – abbiamo bisogno di una struttura più aggiornata, soprattutto in termini di componenti di sicurezza e innovazioni con spazi ambientali”, afferma Sowar.

I piani per un nuovo centro erano in lavorazione da molto tempo, ma non sono stati realizzati prima, in gran parte a causa della mancanza di fondi.

"I nostri ragazzi e le loro famiglie si stanno accontentando", dice McNease. “I cottage sono piccoli, c'è poco o nessun spazio comune. Le strutture nuove e migliorate considerano tutti nell'equazione: i bambini, le loro famiglie e i fornitori che si prendono cura di loro".

Le attuali inefficienze rendono le cose difficili per i fornitori e il personale. Tutti stanno lottando per lavorare e rimanere organizzati senza i programmi e gli alloggi che servono la popolazione dei pazienti e sono necessarie nuove strutture per supportare l'evoluzione della cura dei pazienti.

Ad esempio, mentre la capacità di censimento tecnico del CPC è di 35 pazienti, gli alloggi effettivi si aggirano intorno ai 25. Questo è il risultato della chiusura di alcuni letti e aree per provvedere ai pazienti in terapia intensiva.

L'UNM Children's Psychiatric Center è l'unica unità psichiatrica di emergenza per bambini dello stato e l'unico programma di ricovero ospedaliero, residenziale e parziale che accetta pazienti indipendentemente dalla capacità di pagamento della famiglia. In un dato momento, il 50% dei pazienti del CPC proviene dall'esterno dell'area di Albuquerque.

I servizi di CPC sono essenziali per sostenere i bambini del Nuovo Messico che necessitano di assistenza sanitaria mentale e comportamentale e il 100% dei finanziamenti forniti da GO Bond 3 sarà utilizzato per nuovi edifici, attrezzature, tecnologia e aggiornamenti di strutture cliniche o aree specificamente designate per i pazienti . Nessuna parte dei fondi andrà a uffici amministrativi, sale conferenze, ecc. Il nuovo centro ha una capacità di pazienti proposta di 52 posti letto e comprende un'unità di terapia intensiva comportamentale.

Il finanziamento fornito da GO Bond 3 è un investimento diretto nei servizi e nelle strutture che miglioreranno il benessere dei bambini del New Mexico, in particolare quelli vulnerabili alla depressione, all'ansia e all'autolesionismo.

"Purtroppo, la necessità di questi servizi è aumentata nel tempo, per tutta una serie di motivi", afferma McNease. “Siamo dove siamo e questa nuova struttura ci aiuterà a fornire cure migliori ai nostri bambini. Migliori esperienze per i pazienti e migliori risultati sanitari per le nostre comunità”.


 

Informazione ai media

I media interessati dovrebbero contattare Chris Ramirez all'indirizzo cramirez@salud.unm.edu or (505) 313-3429 per informazioni sui parcheggi.

Categorie: Impegno della comunità, salute, Notizie che puoi usare, Prima pagina