Traduci
Rendering dell'area di accoglienza della piattaforma interventistica
Di Makenzie McNeill

Consolidamento intelligente

La nuova torre dell'ospedale UNM ospiterà una piattaforma interventistica al livello 3

L'ospedale dell'Università del New Mexico (UNMH) è un'ancora di salvezza per molti nella Terra dell'Incantesimo. Più di un milione di pazienti si recano ogni anno ad Albuquerque per accedere ai servizi medici esclusivi forniti solo dall'UNMH.

La nuova Critical Care Tower dell'ospedale, il cui debutto è previsto per la fine del 2024, includerà uno spazio innovativo che migliorerà notevolmente l'accesso dei pazienti a diversi tipi di servizi salvavita.

La piattaforma interventistica, situata al livello 3, sarà la più grande del New Mexico a consolidare più specialità in un'unica area comune. Questi servizi sono attualmente distribuiti in diverse aree dell'ospedale.

Questo spazio multiuso ospiterà quattro laboratori di cateterizzazione cardiaca, sei suite di radiologia interventistica, 18 sale operatorie (due delle quali saranno ibride ed endovascolari) e 73 sale di cura pre/post-anestesia. Ci sarà anche uno spazio designato per il deposito delle attrezzature.

Gli ospedali di tutto il paese, come l'UNMH, stanno adottando questa nuova strategia come un modo innovativo per condividere risorse, semplificare i processi e migliorare l'assistenza ai pazienti.

Veronica Rael, direttrice della sala operatoria principale dell'UNMH, ha spiegato il potenziale di questo spazio dinamico.

"Mi piace pensare alla piattaforma interventistica come a un luogo centrale per le specialità chirurgiche e procedurali", ha spiegato. "L'"IP" aiuterà l'UNMH a crescere con le esigenze di assistenza sanitaria della comunità".

Ad esempio, Rael ha immaginato un paziente traumatizzato che necessita di cure da diversi dipartimenti. Normalmente, ciò richiederebbe al personale di trasportare il paziente in più sedi dell'ospedale, a volte coprendo un quarto di miglio. Ma grazie alla piattaforma interventistica, tutti i servizi di cui il paziente potrebbe aver bisogno sono sullo stesso piano, a pochi passi l'uno dall'altro.

Rendering della reception della piattaforma interventistica
Accoglienza Servizi Interventistici

 

Il consolidamento di questi servizi in uno spazio condiviso eliminerà anche i problemi che i pazienti spesso sperimentano durante la navigazione in ospedale.

"Avere tutto in posizione centrale sarà fantastico per i nostri pazienti", ha affermato Daniel Mills, direttore dei servizi di cardiologia dell'UNMH. “Invece di dover capire quali dipartimenti devono visitare, vanno semplicemente al livello 3 e fanno il check-in a un banco. È un grande cambiamento, ma sarà per il meglio".

Inoltre, la piattaforma interventistica promuoverà l'apprendimento collaborativo tra i team che lavorano fianco a fianco. Con l'accesso alla tecnologia più recente, il personale può essere formato in più aree, consentendo loro di partecipare a una varietà di procedure diverse.

"Il personale avrà l'opportunità di formarsi in una struttura nuova e aggiornata", ha affermato Rael. "Essendo l'unico centro traumatologico di livello I del New Mexico, vogliamo assicurarci di crescere con la nostra comunità".

Il personale dell'UNMH è appassionato del proprio lavoro nell'ospedale di molti “solo” nel New Mexico. I team che lavoreranno nella piattaforma interventistica non vedono l'ora di prendersi cura di più nuovi messicani qui a casa in questo spazio integrato all'avanguardia.

 Per saperne di più, visita https://unmhealth.org/locations/tower.html.

Categorie: Impegno della comunità, salute, Prima pagina, Ospedale UNM