Traduci
Campione al microscopio
di Michael Haederle

Evidenziazione della carriera

Ricercatore UNM eletto alla borsa di studio dell'Accademia americana di microbiologia

Michelle Ozbun, PhD, scienziata della Scuola di Medicina dell'Università del New Mexico che studia il papillomavirus umano (HPV), è stato eletto Fellowship presso l'American Academy of Microbiology.

L'Accademia, il gruppo di leadership onorifico all'interno dell'American Society for Microbiology, riconosce l'eccellenza, l'originalità, il servizio e la leadership nelle scienze microbiche. 

"È davvero un grande onore", afferma Ozbun, professore dotato di Maralyn S. Budke in oncologia virale presso l'UNM Comprehensive Cancer Center e professore presso il Dipartimento di genetica molecolare e microbiologia.

Il riconoscimento ha tanto a che fare con il suo tutoraggio di studenti laureati e ricercatori post-dottorato quanto con i suoi risultati scientifici, dice. "La società vuole promuovere non solo la ricerca, ma la formazione e l'ispirazione di giovani scienziati, quindi manteniamo aperta la pipeline di giovani ricercatori".

 

Michelle Ozbun, PhD
In che modo il virus interagisce con le cellule per convincerle a prendere il virus in modo che possa iniziare un'infezione?
- Michelle Ozbun, Dottorato

La ricerca di Ozbun si concentra in parte sulla comprensione di come il papillomavirus entra nelle cellule umane, dice. "In che modo il virus interagisce con le cellule per convincerle a prendere il virus in modo che possa iniziare un'infezione?"

Studia anche i geni che il virus inserisce nelle cellule ospiti, portando alla produzione di oncoproteine ​​che possono innescare cambiamenti cancerogeni nel macchinario cellulare. Perché l'infezione da HPV porta al cancro in alcuni casi, ma non in altri?

"Ci siamo concentrati sul tentativo di capire come sono regolate queste oncoproteine", afferma Ozbun. “Questo ci aiuta a capire come si sta replicando il virus e che tipo di controlli cellulari tengono sotto controllo gli oncogeni quando hai solo un'infezione produttiva, e cosa succede per interrompere quell'equilibrio ed esprimerli a livelli più alti, che è ciò che pensiamo causi il cancro .”

L'HPV è difficile da studiare in laboratorio rispetto ad altri virus, perché richiede una pelle a tutto spessore per completare il suo ciclo di vita. "Rende davvero difficile eseguire tutti questi passaggi in laboratorio", afferma. “È dispendioso in termini di tempo e ingombrante. Usiamo le cellule in coltura, ma coltiviamo anche la pelle in laboratorio”.

Di recente, dice Ozbun, ha pubblicato un articolo "che mostra che possiamo interferire con questi processi, il che è eccitante e ha un potenziale per l'uso clinico".

Sebbene esistano vaccini efficaci per prevenire l'infezione da HPV, in alcune parti del mondo le persone non hanno accesso alla vaccinazione. Nel frattempo, dice, altri ceppi di HPV possono causare cancro vulvare, vaginale, del pene, anale e orofaringeo, sottolineando la necessità di trattamenti efficaci. "Le persone continuano a essere infettate e dobbiamo avere un modo per gestire queste infezioni", afferma.

Ozbun, che è entrata a far parte della facoltà dell'UNM nel 1998, attribuisce a un clima collaborativo il merito di aver sostenuto il suo lavoro e si descrive come una "cheerleader" per gli studenti laureati e i borsisti post-dottorato di cui è mentore. "È davvero gratificante vedere che puoi aiutare altre persone a raggiungere i loro obiettivi di carriera", afferma. "È stato molto divertente."

Categorie: Educazione, Notizie che puoi usare, Facoltà di Medicina, Prima pagina