Traduci
Paul B. Roth, MD, MS
di Cindy Foster

Borsa di studio di sostegno

La Tierra Sagrada Society celebra 25 anni di aiuto agli studenti di medicina a finanziare la loro passione

Impegnarsi a diventare un medico significa iniziare un viaggio che può richiedere un decennio per essere completato. Gli studenti mettono la loro passione nell'impresa, ma troppo spesso se ne vanno con un debito massacrante che richiede un altro decennio per essere ripagato.

La Tierra Sagrada Society, che festeggia il suo 25th anniversario quest'anno, è stato creato per migliorare la rete di sicurezza a disposizione degli studenti della Scuola di Medicina dell'Università del New Mexico e ridurre quel debito durante la loro istruzione.  

"Dopo essere diventato preside, mi sono reso conto che dovevamo fare un lavoro migliore nello sviluppo e nell'allargamento di un pubblico più ampio di amici alla scuola di medicina", afferma Paul B. Roth, MD, MS, ex rettore per le scienze della salute e decano di lunga data di la scuola di medicina.

La School of Medicine, aperta nel 1964, aveva appena superato i 30 anni quando Roth fu nominato preside nel 1995. Era ancora considerata un'istituzione giovane a livello nazionale. Al contrario, la maggior parte delle altre scuole di medicina esistono da molti decenni. 

"Hanno avuto generazioni di laureati che hanno terminato la loro carriera e hanno avviato una pianificazione patrimoniale per restituire alla loro scuola di medicina", afferma Roth.

"Nel 1996, la maggior parte dei nostri laureati era ancora in servizio, molti erano all'inizio della loro carriera e molti stavano ancora pagando i prestiti degli studenti", afferma Roth. "Non abbiamo avuto diverse generazioni di persone con una storia con la scuola".

E la maggior parte degli studenti di medicina dell'UNM, nonostante pagassero tasse scolastiche relativamente basse, stavano accumulando grandi quantità di debiti studenteschi per finanziare la loro istruzione. "Il mio sogno era di arrivare alla fine al punto in cui ci sarebbero state tasse scolastiche e tasse gratuite", dice.

 

Paul B. Roth, MD, MS
Il mio sogno era di arrivare alla fine al punto in cui ci sarebbero state tasse scolastiche e tasse gratuite.
- Paul B. Roth, MD, MS

Anche se la scuola di medicina avesse avuto la fortuna di ottenere il sostegno per coprire le tasse scolastiche, secondo Roth gli studenti avrebbero comunque dovuto affrontare debiti e spese vive legate alla frequentazione della scuola. 

"Le tasse scolastiche e le tasse probabilmente rappresentano meno della metà del costo totale sostenuto dagli studenti di medicina, e gli studenti dovranno comunque pagare per i libri e per pagare vitto e alloggio", afferma Roth. "Tali costi sono a volte coperti attraverso aiuti finanziari e prestiti, ma l'idea è cercare di ridurre, se non eliminare, qualsiasi tipo di debito studentesco".

Questa intuizione ha portato alla fondazione della Società La Tierra Sagrada.

"Ho pensato che fosse un ottimo momento per iniziare a far crescere la base di donatori per la scuola di medicina e penso che, nel tempo, abbiamo visto un aumento del numero di donazioni e supporto per la scuola di medicina", afferma Roth.

Uno dei doni più sostanziali alla School of Medicine è stato fornito nel 2014 da Diane Klepper, MD, una professoressa emerita che condivide da tempo la passione di Roth per il sostegno agli studenti, in particolare quelli delle aree rurali del New Mexico.

Klepper è arrivata alla UNM come borsista di medicina polmonare nel 1967. Ha continuato a servire come assistente della scuola di medicina (in seguito associata) preside per le ammissioni e gli affari studenteschi per 31 anni.

"Diane ha davvero preso l'idea di creare un'associazione di ex studenti e l'ha seguita", ricorda Roth. “Abbiamo creato Friends of the Medical School, che si è trasformato in LTSS. È stata una grande sostenitrice e consulente degli studenti e ha davvero aiutato innumerevoli studenti. Ho ancora ex studenti che chiedono di lei e la lodano per il lavoro che ha svolto”.

Klepper ha continuato a lavorare con l'organizzazione dopo il suo pensionamento e nel 2014 ha fornito la dotazione di un fondo di abbinamento dollaro per dollaro per fornire borse di studio per studenti rurali.

La School of Medicine's Alumni Association ha una storia di aiuto agli studenti con prestiti di emergenza, dice Roth, ma come organizzazione basata sulla comunità, La Tierra Sagrada ha creato un flusso di entrate da un più ampio pool di donatori.  

Il nome dell'organizzazione - spagnolo per "la terra sacra" - è stata l'idea dell'allora responsabile dello sviluppo della Scuola di Medicina Deborah Sarkas. "Sapevamo di volere un nome che fosse culturalmente sensibile e appropriato che parlasse anche della nostra missione", ricorda Roth.

All'inizio, la scuola ha anche concesso sovvenzioni per aiutare la ricerca finanziata dagli studenti. La ricerca era un requisito della scuola e doveva essere supervisionata da un mentore della facoltà, dice Roth. "Le sovvenzioni sono state progettate per aiutare a sostenere i costi dei progetti di ricerca di una comunità".

Le sovvenzioni sono state eliminate diversi anni fa e l'organizzazione ora si concentra interamente sulle borse di studio.

La Tierra Sagrada Society ha superato il milione di dollari per sostenere borse di studio per studenti di medicina e borse di ricerca a livello comunitario. I destinatari vengono scelti dal consiglio di amministrazione di 1 membri dell'organizzazione dopo che gli studenti hanno completato un processo di candidatura.

 

Fermin Prieto
È un onore ricevere un premio e sapere di avere quel tipo di supporto mentre continui i tuoi studi
- Fermin Prieto

"È un onore ricevere un premio e sapere di avere quel tipo di supporto mentre continui i tuoi studi", afferma Fermin Prieto, laureato della classe 2021.

Negli ultimi tre anni la società ha aperto il suo processo e ora assegna anche borse di studio agli studenti dei programmi di assistente medico, terapia occupazionale e terapia fisica.

La scuola di medicina beneficia anche delle idee generate da LTSS. "Nel corso degli anni, i consigli di amministrazione e i presidenti di LTSS - molti dei quali provenivano da fuori la scuola di medicina - hanno fornito nuova comprensione e vigore all'organizzazione", afferma Roth, che è andato in pensione nel 2020.

“Ogni anno ci incontravamo per pensare ad alcune cose che potevano essere utili per la scuola di medicina. Si è evoluto quando ho iniziato a capire e acquisire maggiori informazioni sui bisogni degli studenti di medicina”.

Elena D. Bissell, MD, professore associato presso il Dipartimento di Medicina di Famiglia e di Comunità dell'UNM, traccia il desiderio di essere un medico dall'esperienza della sua famiglia con il loro medico di famiglia quando era bambina. “Era parte integrante delle nostre vite”, dice. "Ha partorito bambini e ha aiutato mio padre a ricevere le cure specialistiche di cui aveva bisogno quando ha sviluppato una condizione medica cronica".

Pagare per la scuola di medicina come studente di prima generazione richiedeva "un sacco di prestiti", dice. "Ricevere la borsa di studio LTSS ha aiutato."

 

Elena Bissell, MD
Era parte integrante della nostra vita. Ha fatto nascere dei bambini e ha aiutato mio padre a ricevere le cure specialistiche di cui aveva bisogno quando ha sviluppato una condizione medica cronica.
- Elena Bissell, MD

Mentre ci sono vari livelli di benefici che derivano dal dare livelli, qualsiasi donazione alla scuola di medicina porta con sé l'ammissione alla LTSS, afferma Ashley Salazar, responsabile per l'avanzamento e le relazioni esterne della School of Medicine.

Qualsiasi regalo di qualsiasi importo a un fondo di borse di studio della Scuola di Medicina è valutato e riconosciuto dalla Società La Tierra Sagrada. “Il nostro motto è: 'Quando dai, appartieni'”, dice. “La Tierra Sagrada celebra quel piccolo universo che comprende ciò che stanno attraversando i nostri studenti.”        

 Alla fine, tutto torna ad aiutare gli studenti a rimanere a galla finanziariamente mentre intraprendono il loro viaggio per diventare medici.

Roth ricorda con affetto le cene di premiazione che la società ha ospitato nel corso degli anni.

"Mi facevano sempre sedere a un tavolo con un borsista e i suoi genitori", dice. “Avrei potuto ascoltare le loro storie e quanto fossero completamente ed entusiasticamente grati di ricevere il sostegno finanziario e di come questo stesse aiutando a superare la scuola di medicina.

"Era sempre un momento esaltante sedersi e ascoltare la storia di ogni famiglia, sentire il grado di passione che gli studenti avevano per la medicina in generale e quanto fossero grati di ricevere questo supporto aggiuntivo".

Categorie: Diversità, Istruzione, Facoltà di Medicina, Prima pagina