Traduci
Il personale dell'HSC festeggia i vaccini contro il COVID-19
di Michael Haederle

CEAL l'affare

Il team di scienze della salute dell'UNM si unisce allo studio nazionale sull'esitazione al vaccino COVID

Un trio di ricercatori dell'UNM Health Sciences ha ricevuto 1.4 milioni di dollari in finanziamenti federali per esplorare il motivo per cui così tanti nuovi messicani esitano a ricevere le vaccinazioni COVID-19.

L'anno Community Engagement Alliance (CEAL) contro le disparità di COVID-19 la sovvenzione del National Institutes of Health fa parte di uno sforzo nazionale per comprendere e superare le barriere che impediscono alle persone di vaccinarsi nella speranza di fermare la pandemia di coronavirus.

"Il nostro obiettivo è avere il maggior impatto possibile in un anno", ha affermato Lisa Cacari Stone, PhD, professoressa di UNM College of Population Health e direttore del Centro transdisciplinare di ricerca, equità e coinvolgimento (TREE). "Vedremo l'esitazione e faremo un'immersione più profonda per comprendere i problemi dei sistemi strutturali".

È affiancata come ricercatore principale sulla borsa di studio da Tassy Parker, PhD, RN, direttore del Centro per la salute dei nativi americani, e Nina Wallerstein, PhD, direttrice del Centro per la ricerca partecipata e decano ad interim del College of Population Health.

Lo studio UNM, soprannominato Wide Engagement for Assessing COVID-19 Vaccination Equity (WEAVE NM), creerà un consorzio di oltre 200 organizzazioni partner per impegnarsi con le comunità in tutto lo stato, ha affermato Cacari Stone. “Dobbiamo andare più in profondità e comprendere le disparità etniche e le disparità rurali-urbane”.

Il team WEAVE NM condividerà gli aggiornamenti mensili con il consorzio, nonché con altri siti del programma CEAL in tutto il paese, ha affermato.

 

Tassy Parker, PhD, dottore in medicina
Stiamo costruendo piattaforme affinché le persone possano avere una voce e raccontare la loro storia, che sia stata buona o meno
- Tassy Parker, dottorato di ricerca, RN

Il termine esitazione vaccinale "mette l'onere sull'individuo di aver preso la decisione di non farsi vaccinare, quando potrebbe essere una questione di fiducia", ha detto, aggiungendo che gli indiani d'America sono spesso lenti a fidarsi del governo federale - con buone ragioni , a causa di un trauma storico.

"Ecco un vaccino che potrebbe potenzialmente salvarti la vita, ma se sei così diffidente riguardo all'origine di quel vaccino, non lo otterrai", ha detto Parker. "Abbiamo a che fare con molti problemi diversi".

Il progetto vedrà quattro studi approfonditi incentrati sulle popolazioni ispaniche urbane e rurali lungo il confine meridionale del New Mexico, una coorte urbana di nativi americani e una comunità rurale dell'Eastern Navajo Agency, ha affermato Wallerstein.

I principali partner del progetto includono Sanità comunitaria di prima scelta, First Nations Community Healthsource, le New Mexico Alliance of Health Councils, le Associazione nazionale latino-comportamentale per la salute, le Navajo Nation e Dipartimento della salute del New Mexico.

Wallerstein ha affermato di sperare che la partnership con la sovvenzione aprirà la strada a ulteriori sforzi di ricerca incentrati sulla comunità. "Stiamo cercando di costruire una nuova entità collaborativa che onori ciascuno dei centri, ma sia anche in grado di aggiungere un valore extra al Centro di scienze della salute".

"Questa nuova entità collaborativa si basa su alcune partnership davvero radicate con diverse comunità in tutto lo stato", ha affermato. “Siamo tutti qui da molto tempo. Si basa anche su profondi valori di equità”.

I gruppi partner lavoreranno con Nancy Pandhi, MD, PhD, che guida l'unità Integrating Special Populations nel UNM Clinical & Translational Science Center, e i partecipanti locali per creare storie digitali sui vaccini COVID, mentre altri lavoreranno ai fornitori per creare "film catalizzatori" condividendo la loro prospettiva sul tentativo di raggiungere i pazienti, ha affermato. Il team spera che le produzioni saranno alla fine condivise in tutta la rete di partner.

Altre facoltà principali includeranno Akshay Sood, MD, pneumologo e professore presso il Dipartimento di Medicina Interna, e Shannon Sanchez-Youngman, PhD, che serve nel Centro per la ricerca partecipativa e nel Centro TREE.

Parker vede la collaborazione WEAVE NM come un importante passo avanti per l'Health Sciences Center. "Noi tre siamo amici da decenni e siamo in grado, durante il periodo di una pandemia, di unirci per creare questo straordinario approccio creativo e innovativo alla vaccinazione".

Categorie: Notizie che puoi usare, Ricerca, Prima pagina