Traduci
${alt}
di Michael Haederle

Davanti al resto

UNM School of Medicine crea una nuova divisione di neurochirurgia pediatrica

La Scuola di Medicina UNM ha creato una nuova Divisione di Neurochirurgia Pediatrica, che renderà disponibili competenze certificate e procedure avanzate per i bambini del New Mexico che richiedono un intervento chirurgico al cervello o alla colonna vertebrale.

La nuova divisione, istituita all'interno del UNM Dipartimento di Neurochirurgia, include Heather Spader, MD, che recentemente è entrata a far parte della facoltà come professore associato e servirà come capo divisione, e James Botros, MD, che era stato l'unico neurochirurgo pediatrico dello stato da quando era entrato a far parte della UNM nel 2018.

"Abbiamo gli unici neurochirurghi pediatrici certificati nel New Mexico", ha affermato Martha Cole McGrew, MD, decano ad interim della School of Medicine. "Questa divisione è incredibilmente importante per i bambini e le famiglie nel nostro stato".

La nomina di Spader è particolarmente significativa dato che ci sono pochissime neurochirurghe donne negli Stati Uniti, e meno ancora sono capi divisione o presidenti, ha aggiunto McGrew.

"Abbiamo gli unici neurochirurghi pediatrici certificati nel New Mexico", ha affermato il preside ad interim Martha Cole McGrew, MD. "Questa divisione è incredibilmente importante per i bambini e le famiglie nel nostro stato".

"La creazione della Divisione di Neurochirurgia Pediatrica mostra l'impegno dell'UNM a supportare i dottori Botros e Spader, gli unici due neurochirurghi pediatrici certificati nel New Mexico, nella costruzione di un centro regionale di eccellenza per la neurochirurgia pediatrica", ha affermato Meic Schmidt, MD, MBA, presidente del Dipartimento di Neurochirurgia.

Spader ha affermato che la creazione della nuova divisione offre "un'enorme opportunità" per costruire un programma per servire i nuovi messicani meno abbienti. "C'è un vero bisogno di averci qui", ha detto.

Neurochirurghi pediatrici sono addestrati a trattare una vasta gamma di problemi, ha detto, tra cui tumori cerebrali, epilessia, idrocefalo, craniosinostosi (in cui le placche ossee del cranio di un bambino si fondono prematuramente), spina bifida e spasticità dovuta a paralisi cerebrale.

Spader ha fatto la sua residenza in neurochirurgia alla Brown University, seguita da una borsa di studio in neurochirurgia pediatrica presso l'Università dello Utah. Più di recente, ha esercitato presso il Joe DiMaggio Children's Hospital di Hollywood, in Florida.  

La ricerca di Spader si concentra sull'uso dell'analisi di neuroimaging avanzata per individuare le posizioni nel cervello che causano crisi epilettiche. La maggior parte dell'epilessia può essere trattata medicamente, ma quando ciò non funziona, la rimozione chirurgica del tessuto interessato può essere d'aiuto.

Botros, un assistente professore, ha completato la sua specializzazione in neurochirurgia presso l'Università del Texas Southwestern Medical Center di Dallas e la sua borsa di studio in neurochirurgia pediatrica presso il Children's Hospital di Los Angeles. Prima dell'arrivo di Spader il mese scorso, Botros era stato l'unico neurochirurgo pediatrico con una borsa di studio nel New Mexico, disponibile 24 ore al giorno, sette giorni alla settimana.

"Questo è un momento davvero emozionante per UNM", ha detto. "Sia il dottor Spader che io ci dedichiamo davvero a fornire assistenza a tutti i bambini e i giovani adulti del New Mexico".

Durante i periodi in cui non c'erano neurochirurghi pediatrici certificati dal consiglio di amministrazione che praticavano nello stato, i bambini del New Mexico venivano spesso inviati altrove per cure, negli ospedali del Colorado, dell'Arizona e del Texas.

"Non sarà più necessario", ha detto Botros. “Avere due fornitori migliora l'accesso alle cure e migliorerà la nostra capacità di fornire assistenza e istruzione ai pazienti e ai fornitori. Ci permetterà davvero di crescere e di svilupparci come reparto”.

Botros conduce già consultazioni virtuali con i medici in tutto lo stato, ha affermato Spader. In futuro, la divisione lavorerà con il Accesso ai servizi di supporto per le emergenze cerebrali critiche programma di telemedicina, che utilizza la videoconferenza per collegare i medici di tutto lo stato con neurologi e neurochirurghi dell'UNM. "Questo è il numero 1 nella nostra lista di cose", ha detto.

Ora che la nuova divisione è diventata una realtà, l'obiettivo a lungo termine di Spader è aggiungere un terzo neurochirurgo e creare un programma di borse di neurochirurgia pediatrica.

Categorie: Salute, Notizie che puoi usare, Research, Facoltà di Medicina, Prima pagina