Traduci
${alt}
Di Rebecca Roybal Jones

Rendere i sogni avverati

Il programma Dream Makers dell'UNM espone gli studenti delle scuole superiori a carriere sanitarie

In un sabato recente, un gruppo di adolescenti ha chiacchierato in un programma radiofonico locale a Las Vegas, NM, per promuovere un'imminente raccolta di sangue che stavano organizzando.

Come parte del programma Dream Makers Health Careers, la raccolta di sangue è stato uno dei tanti eventi che organizzano per i loro compagni studenti della Robertson High School e per la comunità in generale.

"Dream Makers ti dà l'opportunità di aiutare le persone", afferma Ashlynn Trujillo, 18 anni, senior. "Ed è proprio questo il campo della medicina: aiutare gli altri intorno a te quando ne hanno più bisogno".

Trujillo, che è stata coinvolta in Dream Makers durante il liceo, spera di diventare un'infermiera registrata, avendo già guadagnato numerosi crediti universitari per realizzare il suo sogno. Sebbene abbia pensato di diventare un'infermiera per anni, attribuisce a Dream Makers il merito di aver consolidato la sua decisione di carriera.

"Pensavo che la flebotomia fosse così bella quando ero più giovane", dice, aggiungendo che le piace molto organizzare le unità di sangue. Ora sta anche lavorando per ottenere la sua certificazione per prelevare sangue.

img_3751.jpg

Il Robertson High School Dream Makers Health Careers Program è considerato una "superstar" dall'Ufficio delle scienze della salute dell'UNM per la diversità, l'equità e l'inclusione, che lo supervisiona e da altri 12 programmi Dream Makers in tutto lo stato, afferma il direttore dei programmi Teresa Madrid.

Dream Makers è progettato per esporre gli studenti delle scuole superiori e delle scuole medie a carriere nel settore sanitario. Madrid spiega che mentre alcuni studenti potrebbero pensare di diventare un medico o un infermiere, potrebbero non conoscere altre aree dell'assistenza sanitaria, come la terapia occupazionale e la terapia fisica.

L'obiettivo finale è far crescere la diversificata forza lavoro sanitaria del New Mexico.

"Dream Makers è uno dei 12 programmi che gestiamo tutto l'anno per coinvolgere gli studenti per migliorare le loro conoscenze sull'assistenza sanitaria e, si spera, aiutarli a entrare in una professione sanitaria", afferma Madrid.

“Siamo davvero orgogliosi di avere collaborazioni di lunga data nelle comunità di tutto il New Mexico. E sono proprio quei partner che rendono il programma di successo per i loro studenti e la loro comunità".

Decine di Dream Makers che si sono diplomati al liceo sono diventati infermieri, medici, farmacisti, fisioterapisti e altro ancora, afferma Donna Ortiz, insegnante di scienze e sponsor di lunga data del programma Robertson High. Ortiz e sua sorella, Judith Trujillo, insegnante di educazione fisica alla Robertson, hanno condotto il programma per diversi anni.

"Questi ragazzini hanno continuato a perseguire campi di assistenza sanitaria in tutti gli Stati Uniti e alcuni di loro hanno viaggiato in tutto il mondo facendo ricerche", afferma Ortiz. "Il programma ha ispirato molti, molti di questi studenti a trovare percorsi di assistenza sanitaria e trovare modi per restituire".

Circa nove studenti inizialmente si sono iscritti al programma circa 12 anni fa. In questi giorni, 40-50 prendono parte al programma che dura tutto l'anno scolastico.

Alcuni dei suoi ex studenti tornano – in questi giorni online – per fare presentazioni alle sue classi sui loro percorsi di carriera, dice Ortiz.

Madrid dice che il programma di Robertson funziona senza intoppi ed è un successo perché Ortiz e Trujillo ci hanno lavorato per così tanto tempo. "Sono stati davvero in grado di assumere un ruolo guida anche nell'implementazione dell'apprendimento del servizio", afferma. "Hanno un gruppo davvero forte di studenti che sono impegnati nella comunità". 

Il programma è stato un tale successo alla Robertson che anche la vicina West Las Vegas High School sta avviando un programma Dream Makers.

“Tengo un elenco di tutti questi kiddos e comunico con molti di loro e dico, 'Wow!' Ho una bambina che è un ingegnere ed è appena stata assunta alla NASA", dice Ortiz. “Voglio dire, stanno facendo cose incredibili, incredibili. Sono così orgoglioso di loro. Oh!"

Gli studenti di Dream Makers sono formati per diventare educatori tra pari in sensibilizzazione e prevenzione in aree come il bullismo, gli appuntamenti, la violenza domestica e il suicidio. Condividono le loro conoscenze a scuola, così come nelle scuole medie ed elementari.

"È diventato un programma bellissimo e straordinario con ragazzini che hanno assunto ruoli di leadership", afferma Ortiz. “E non solo lo fanno al liceo, ma continuano a farlo nella vita”.

Junior Amanda Bustamante, 16 anni, è un'educatrice tra pari per gli appuntamenti e la consapevolezza della violenza domestica. "Siamo addestrati a parlare con i nostri coetanei se sentono di avere una relazione violenta", dice. “Possono parlare con noi e noi possiamo provare ad aiutarli”. Se la situazione richiede un maggiore intervento, i peer educator possono attingere ad altre risorse, aggiunge.

Bustamante vuole conseguire una laurea in medicina dello sport e intende frequentare l'UNM. Le piace essere in Dream Makers perché è “in grado di aiutare la mia comunità e sono spinto oltre i miei limiti e migliorando me stesso e migliorando la mia conoscenza del campo medico. È un programma fantastico e lo consiglierei a qualsiasi studente delle superiori.”

Mikaella Sena dice che è interessata a perseguire una carriera in dermatologia o anestesiologia. Una junior, le piace essere in Dream Makers perché le piace partecipare al servizio alla comunità e imparare di più sulla scienza. "Penso che sia davvero divertente e la maggior parte dei miei amici ci sono dentro", dice.

Nathan Romero, un giovane, dice di essere nel gruppo da due anni e sebbene non sia interessato a una carriera in campo medico, gode del servizio alla comunità. Durante le vacanze, il gruppo ha organizzato una raccolta di cibo e raccolto abbastanza donazioni per dare scatole di cibo a tre famiglie, dice.

"Mi piace educare i giovani, restituire alla comunità", dice Romero. "Siamo lì l'uno per l'altro nella nostra piccola comunità".

L'anziano Kyle Conway, 17 anni, è stato coinvolto perché ha visto quanto i suoi amici hanno apprezzato il programma. Anche se gli sono piaciute le lezioni di anatomia e fisiologia, non ha intenzione di studiare medicina all'università. Vorrebbe studiare legge per diventare un avvocato penalista.

"Dream Makers mi ha preparato per altre cose, come fare presentazioni", dice. "Le abilità di vita che acquisiamo in Dream Makers sono necessarie nel mondo reale."

Categorie: Impegno della comunità, diversità, istruzione, Notizie che puoi usare, Prima pagina