Traduci
Una persona che si soffia il naso con un fazzoletto
Di Rebecca Roybal Jones

Achoo! È la stagione delle allergie

I rimedi da banco possono aiutarti a sentirti meglio

Sai che il numero di pollini è elevato e la stagione delle allergie è qui se hai prurito agli occhi, naso rosso e gonfio che cola con liquido chiaro o prurito al naso, alla gola, alle orecchie e alla bocca.

La stagione delle allergie di solito inizia a febbraio ad Albuquerque e dura fino a maggio o giugno, afferma Mark Schuyler, MD, un allergologo per l'Ospedale dell'Università del New Mexico e professore presso il Dipartimento di Medicina Interna.

Se hai uno di questi sintomi, non sei solo. Secondo il Indagine nazionale sull'intervista sanitaria 2018 condotto dai Centers for Disease Control and Prevention, 19.2 milioni di adulti hanno sofferto di febbre da fieno, nota anche come rinite allergica, durante un periodo di 12 mesi. Le persone con asma devono prestare particolare attenzione durante la stagione delle allergie.

Sebbene le allergie possano essere scomode, ci sono diversi rimedi disponibili in farmacia, dice Schuyler.

  • Antistaminici come Claritin, Zyrtec, Allegra, Xyzal o le versioni generiche altrettanto efficaci di questi marchi, afferma Schuyler, possono aiutarti a sentirti meglio. "I generici sono tutti prodotti nelle stesse fabbriche", afferma. "Sono certificati dalla FDA."
  • Gli spray nasali steroidei come Flonase o Nasacort sono efficaci nel ridurre i sintomi, ma possono avere alcuni effetti collaterali, mentre gli spray nasali prescritti in genere hanno meno effetti collaterali, afferma Schulyer. Alcune persone evitano gli spray nasali a base di steroidi perché sono preoccupate per gli effetti collaterali che possono avere altri tipi di steroidi. “(Gli spray nasali a base di steroidi) esistono dagli anni '1960. Sono stati ampiamente studiati", afferma. Non c'è alcun effetto al di fuori dell'area in cui viene somministrato lo spray, dice. "Quindi, sono molto al sicuro."
  • Rimedi come un neti pot possono essere efficaci ma disordinati. "Lava via le secrezioni dal naso", dice Schuyler. "Non è stato studiato per l'efficacia, ma probabilmente lo è (efficace)." Preferisce usare un flacone di Neil venduto in farmacia. È meno complicato che usare un neti pot, aggiunge.

Se le opzioni da banco non alleviano il disagio, Schuyler consiglia di fissare un appuntamento con un allergologo. L'appuntamento può includere un test cutaneo in cui le aree della pelle vengono pizzicate ed esposte a pollini di alberi, muffe, acari della polvere domestica e altri allergeni.

 

(Spray nasali a base di steroidi) esistono dagli anni '1960. Sono stati ampiamente studiati... sono molto sicuri.
- Mark Schuyler, MD, Allergologo per UNMH e Professore presso il Dipartimento di Medicina Interna

"Di solito, le persone sono allergiche a molte di queste cose", dice Schuyler. "Se le persone sono allergiche agli animali domestici o agli acari della polvere, allora avranno sintomi tutto l'anno".

Se qualcuno ha un test immunologico positivo, il passo successivo è iniziare l'immunoterapia allergica (nota anche come iniezioni allergiche), che esiste dal 1911, afferma Schuyler.

Gli studi hanno scoperto che la terapia è efficace ma richiede un impegno di tempo da parte del paziente. Ai pazienti viene iniettato un estratto di una piccola quantità di allergene e inizialmente ricevono colpi due volte a settimana in uno studio allergologo per tre mesi. I pazienti poi ritornano una volta alla settimana per qualche altro mese prima di passare alle iniezioni di mantenimento ogni tre o quattro settimane.

Si consiglia ai pazienti di rimanere in ufficio dopo le iniezioni per 30 minuti in modo che il personale possa fornire un trattamento in caso di anafilassi, una reazione grave che si verifica in circa una su 1,000 iniezioni, afferma Schuyler. I colpi di allergia hanno anche effetti collaterali come dolore e tenerezza nel sito del colpo sulla parte superiore del braccio.

Negli ultimi 10-15 anni sono stati resi disponibili nuovi trattamenti, inclusa l'immunoterapia sublinguale, che prevede l'assunzione di una compressa con allergeni ogni giorno. Un altro esempio è Xolair, un farmaco biologico iniettato che viene somministrato ogni due o quattro settimane ed è prescritto principalmente per l'asma. È anche efficace per la rinite, dice Schuyler. Tuttavia, è molto costoso e non è coperto da assicurazione a meno che non sia prescritto per l'asma.

"(I prodotti biologici) sono abbastanza sicuri e alcuni possono essere fatti a casa", afferma. Ma il trattamento è costoso, con un prezzo di listino di $ 30,000 all'anno e alcune versioni più recenti anche più costose.

Ci sono altri modi per alleviare gli allergeni nell'aria di casa, dice. Schuyler suggerisce di visitare il Accademia americana di allergia, asma e immunologia sito web per consigli sulla pulizia della casa. "Puoi ridurre la tua esposizione agli allergeni indoor e migliorare un po' i sintomi", dice.

Per conoscere il conteggio giornaliero del polline, consulta il pagina web sulla qualità dell'aria della città.

Se soffri di allergie – o anche di asma grave – e stai evitando di ottenere la vaccinazione COVID-19 perché temi di avere una reazione ad essa...

L'allergologo Mark Schuyler, MD, dice di andare avanti e farlo.

"La stragrande maggioranza delle persone dovrebbe essere vaccinata", afferma. Non c'è un aumento del rischio per le persone con allergie o asma, dice. Tuttavia, è preoccupato per le informazioni false. Un esempio è la convinzione che le persone con un'allergia ai crostacei non dovrebbero ricevere il vaccino.

"Questo non è vero", dice. Sebbene vi sia un rischio di anafilassi nei vaccini Pfizer-BioNTech e Moderna, "è molto, molto, molto basso", afferma Schuyler. "Ora, rispetto al tasso di mortalità per COVID, è molto più basso", afferma. Dopo aver ricevuto lo scatto, le persone devono attendere dai 15 ai 30 minuti come parte di un periodo di osservazione. Se si verifica affatto, l'anafilassi di solito si verifica entro 10-XNUMX minuti dopo aver ricevuto l'iniezione, dice.

"L'anafilassi è molto rara e abbiamo protocolli per affrontarla in modo efficace", afferma Schuyler. Finora sono state somministrate milioni di dosi del vaccino e di queste "non ci sono state morti", dice.

Categorie: Salute