Traduci
${alt}
By Michael Haederle

Capacità di crisi

Il centro medico regionale UNM Sandoval richiede la certificazione del centro traumatologico di livello III

Centro medico regionale Sandoval dell'Università del New Mexico (SRMC) ha notificato ai fornitori di servizi medici di emergenza locali di essere pronta ad accettare alcuni pazienti traumatizzati nel proprio dipartimento di emergenza.

È un passo importante in un lungo processo che nel prossimo anno o due potrebbe portare il Dipartimento della Salute del New Mexico a certificare l'SRMC come centro traumatologico di livello III.

Il personale medico e infermieristico dell'SRMC ha trascorso la maggior parte dell'anno passato a raccogliere le risorse necessarie per offrire la cura dei traumi e soddisfare i requisiti amministrativi per ottenere la certificazione, afferma Patricia E. Souchon, MD, assistente professore presso il Dipartimento di Chirurgia dell'UNM che funge da direttore medico traumatologico dell'ospedale.

"A questo punto, è molto eccitante, perché stiamo vedendo tutto il lavoro che abbiamo fatto messo in pratica", dice. "Stiamo aumentando il nostro livello di prontezza e le persone si sentono a proprio agio nel trattare i pazienti più malati". 

Il processo di certificazione ha comportato l'assunzione dei chirurghi e degli anestesisti necessari per la cura dei pazienti traumatizzati, oltre a garantire la capacità della sala operatoria. "Ci è voluta molta logistica per arrivare a questo livello di prontezza", afferma Souchon. 

Il piano prevede che SRMC gestisca pazienti con trauma di livello inferiore le cui lesioni potrebbero essere trattate da un chirurgo generale o da un chirurgo ortopedico. I pazienti con lesioni cerebrali traumatiche e altri bisogni acuti sarebbero stati trasportati al centro traumatologico di livello I dell'ospedale UNM, dice.

L'UNMH ha l'unico centro traumatologico di livello I nel New Mexico e nella regione circostante. La designazione significa che l'ospedale è in grado di gestire ogni aspetto della lesione e dispone di una copertura interna 24 ore su XNUMX da parte di chirurghi generali, con esperti di una serie di sottospecialità a disposizione per fornire assistenza.

Un centro traumatologico di livello III può fornire rianimazione, chirurgia, terapia intensiva e stabilizzazione di pazienti feriti e operazioni di emergenza. Attualmente non ci sono centri traumatologici di livello II o III nel New Mexico.

"L'obiettivo finale è essere in grado di scaricare in modo significativo il sistema UNM essendo in grado di vedere il livello inferiore e alcuni dei traumi di livello superiore presso SRMC", afferma Souchon.

SRMC, che ha aperto nel centro della città di Rio Rancho nel 2012, attualmente ospita interventi chirurgici ortopedici elettivi e il nuovo Centro di eccellenza ortopedico dell'UNM aprirà la porta accanto nel 2021.

Il team traumatologico dell'SRMC deve dimostrare la propria competenza nella cura dei pazienti prima che possa essere certificato, afferma Souchon.

"Lo stato ci ha chiesto di comportarci come un centro traumatologico per 12 mesi prima che possano venire a visitarci", dice, aggiungendo che se tutto va bene, l'ospedale potrebbe ricevere la certificazione di livello III da 12 a 18 mesi da oggi.

"Siamo in tempi molto eccitanti", dice Souchon. “Tutti hanno espresso molto entusiasmo per questo programma. Abbiamo fatto molti incontri per assicurarci che tutti si sentano a proprio agio nel prendersi cura di questi pazienti".

Categorie: Salute, Notizie che puoi usare, Prima pagina