Traduci
${alt}
Di Jeff Tucker e Michele W. Sequeira

Lobo Cancer Challenge diventa virtuale

L'evento annuale per sostenere la ricerca sul cancro e la cura dei pazienti nel New Mexico bilancia la raccolta fondi critica con gli ordini COVID-19

Le opportunità alla quarta edizione della Lobo Cancer Challenge sono spalancate.

E così è la registrazione.

Quest'anno, la Lobo Cancer Challenge sta affrontando la sfida di una pandemia globale organizzando l'evento virtualmente sabato 19 settembre.

Lungi dall'essere un limite, un evento virtuale darà ai partecipanti l'opportunità di impostare nuovi percorsi, trovare percorsi diversi e percorrere percorsi diversi, il tutto per raccogliere fondi fondamentali per la lotta al cancro del New Mexico.

"Questo evento di raccolta fondi ci aiuta a fornire la migliore cura del cancro nello stato", afferma Cheryl Willman, MD, Direttore e CEO dell'Università del New Mexico Comprehensive Cancer Center. La Lobo Cancer Challenge sostiene la ricerca sul cancro e la cura dei pazienti presso l'UNM Comprehensive Cancer Center. "Siamo profondamente grati alla nostra comunità", afferma Willman, "per il loro enorme supporto nell'aiutare tutti i nuovi messicani ad affrontare il cancro".

Secondo la direttrice dell'evento Amy Liotta, tutti i soldi che i partecipanti raccolgono vanno direttamente al programma che scelgono. "Grazie alla generosità dei nostri partner comunitari, ogni dollaro raccolto dai partecipanti va a sostenere l'assistenza ai pazienti, la ricerca, la sensibilizzazione della comunità o l'istruzione e la formazione presso l'UNM Comprehensive Cancer Center", afferma.

Nei primi tre anni, la Lobo Cancer Challenge ha raccolto quasi $ 700,000. Il denaro aiuta a finanziare progetti e programmi che altre fonti di reddito potrebbero non coprire.

In eventi passati, i partecipanti hanno scelto di andare in bicicletta per 25, 50 o 100 miglia o di correre o camminare per 5 km e si sono impegnati a una raccolta fondi minima. Grazie al formato virtuale dell'evento di quest'anno, i partecipanti sceglieranno la propria sfida e saranno incoraggiati a raccogliere fondi. Liotta spiega che la loro sfida quest'anno può essere qualsiasi cosa: cavalcare, correre, camminare, fare escursioni, fare volontariato o qualcos'altro.

Si spera che anche amici e familiari dei partecipanti al di fuori dello stato del New Mexico si uniscano all'evento virtuale. Tutti i partecipanti registrati riceveranno una t-shirt e un pettorale da indossare durante la sfida il 19 settembre.

Registrati scoprirne di più sull'evento a LoboCancerChallenge.org.

UNM Centro completo per il cancro

L'University of New Mexico Comprehensive Cancer Center è il Cancer Center ufficiale del New Mexico e l'unico Cancer Center designato dal National Cancer Institute in un raggio di 500 miglia.

I suoi oltre 120 medici specializzati in oncologia certificati dal consiglio includono chirurghi oncologici in ogni specialità (tumori addominali, toracici, ossei e dei tessuti molli, neurochirurgia, genitourinario, ginecologia e tumori della testa e del collo), ematologi/oncologi medici adulti e pediatrici, oncologi ginecologici, e radioterapisti. Insieme a oltre 600 altri professionisti sanitari oncologici (infermieri, farmacisti, nutrizionisti, navigatori, psicologi e assistenti sociali), forniscono cure al 65% dei malati di cancro del New Mexico in tutto lo stato e collaborano con i sistemi sanitari della comunità in tutto lo stato per fornire cura del cancro più vicino a casa. Hanno curato circa 14,000 pazienti in circa 100,000 visite ambulatoriali oltre ai ricoveri ospedalieri presso l'UNM Hospital.

Un totale di quasi 400 pazienti hanno partecipato a studi clinici sul cancro testando nuovi trattamenti contro il cancro che includono test di nuove strategie di prevenzione del cancro e sequenziamento del genoma del cancro.

Gli oltre 100 ricercatori sul cancro affiliati all'UNMCCC hanno ricevuto 35.7 milioni di dollari in sovvenzioni federali e private e contratti per progetti di ricerca sul cancro. Dal 2015 hanno pubblicato quasi 1000 manoscritti e, promuovendo lo sviluppo economico, hanno depositato 136 nuovi brevetti e lanciato 10 nuove start-up di biotecnologie.

Infine, i medici, gli scienziati e il personale hanno fornito esperienze di istruzione e formazione a più di 500 studenti delle scuole superiori, universitari, laureati e post-dottorato nella ricerca sul cancro e nell'assistenza sanitaria sul cancro.

Categorie: Centro oncologico completo