Traduci

Biografia

Il Dr. Brigman ha conseguito la laurea in psicologia presso la Loyola University Maryland e ha continuato a completare il suo dottorato di ricerca. in Neuroscienze Cognitive presso la George Washington University. La sua borsa di studio post-dottorato è stata nel Laboratorio di Neuroscienze Genomiche e Comportamentali nel Programma Intramurale NIAAA, dove ha vinto due volte il Fellows Award for Research Excellence. Ha stabilito il suo programma di ricerca nel Dipartimento di Neuroscienze presso la School of Medicine dell'Università del New Mexico nel 2011. Ha ricevuto una Regents' Lectureship nel 2016 per l'eccellenza nella ricerca, nell'insegnamento e nel servizio ed è stato promosso Professore Associato di ruolo nel 2017.

Aree di specializzazione

Neuroscienza comportamentale
Controllo esecutivo
Disturbi dello sviluppo
Misure traslazionali dell'attività cerebrale

Attività Educativa

PhD, Neuroscienze Cognitive:
George Washington University
Washington DC

BA, Psicologia:
Loyola University
Baltimore, MD

Risultati e premi

  • Fellow, International Behavioral Neuroscience Society - 2018
  • Regents Lectureship, Università del New Mexico HSC - 2016
  • Co-fondatore e organizzatore di facoltà, New Mexico Brain Bee - 2015
  • Fellows Award for Research Excellence, National Institutes of Health – 2011 e 2008

Pubblicazioni chiave

  • Marquardt, K., Cavanagh, JF & Brigman, JL (2020). L'esposizione all'alcol in utero interrompe la coordinazione cortico-striatale necessaria per la flessibilità comportamentale. Neurofarmacologia.162 PMCID in corso. 
  • Olguin, SL, Thompson, SM, Young, JW e Brigman, JL (in press).  L'esposizione prenatale moderata all'alcol compromette il controllo cognitivo, ma non l'attenzione, in un compito di prestazioni continue del touchscreen dei roditori.  Geni, cervello e comportamento.
  • Marquardt, K., Josey, M., Kenton, JA, Cavanagh, JF, Holmes, A. & Brigman, JL (2019). La ridotta flessibilità cognitiva in seguito alla delezione di NMDAR-GluN2B è associata ad alterata funzione orbitofrontale-striatale. Neuroscienze. 404: 338-382 PMC6455963
  • Kenton, JA, Castillo, R., Holmes A. & Brigman, JL (2018) GluN2B cortico-ippocampale è essenziale per l'apprendimento efficiente della discriminazione visuo-spaziale in un paradigma touchscreen. Neurobiologia dell'apprendimento e della memoria. 156: 60-67 PMC6300131
  • Marquardt, K., Sigdel, R. & Brigman, JL (2017) Codifica del valore e propagazione del segnale nella corteccia orbitofrontale durante l'apprendimento inverso del touch-screen. Neurobiologia dell'apprendimento e della memoria. 139 179-188. PMC5372695

Sesso

lui, lui

Le Lingue

  • Inglese

Ricerca

L'obiettivo della ricerca nel Brigman Lab è approfondire la nostra comprensione dei cambiamenti comportamentali disadattivi che accompagnano l'esposizione all'alcol, la tossicodipendenza e numerosi disturbi neuropsichiatrici. Le teorie attuali hanno proposto che l'esposizione precoce o ripetuta all'alcol possa portare a una progressiva perdita del controllo esecutivo mediato dalla corticale. Man mano che si perde il controllo dall'alto verso il basso, i modelli abituali dominano il repertorio comportamentale portando a una diminuzione della qualità della vita. Se questo cambiamento disadattivo nel comportamento potesse essere prevenuto o invertito, fornirebbe un importante strumento terapeutico. La nostra ricerca si concentra sullo sviluppo di modelli che ci permettano di indagare il ruolo sia dei fattori genetici che dei meccanismi molecolari nella mediazione dei comportamenti di controllo esecutivo. Un potenziale meccanismo di interesse per il suo ruolo consolidato nella neuroplasticità alla base dell'apprendimento e della memoria è il recettore glutamatergico N-metil-D-aspartato (NMDAR). Il Brigman Lab esplora come la composizione della subunità NMDAR e l'espressione del recettore siano alterate sia dall'apprendimento che dall'esposizione. Un altro obiettivo importante del laboratorio è comprendere l'organizzazione ottimale della scarica neuronale nei circuiti neurali in vivo e come le alterazioni in NMDAR possono interrompere questi schemi, portando alla perdita del controllo esecutivo e a risultati funzionali più scarsi.

Corsi insegnati

  • Principi di Neurobiologia (BIOM509) - Direttore del corso
  • Neurofisiologia e neuroanatomia (BIOM533) - Docente
  • Neurobiologia dell'alcolismo (BIOM505) - Docente
  • Metodi statistici (BIOM505) - Docente 
  • Laboratorio di Neuroanatomia - Direttore del corso
  • Anatomia del tronco cerebrale - istruttore
  • Anatomia corticale funzionale - istruttore
  • Sistema limbico e ARAS - istruttore
  • Meccanismi di apprendimento e condizionamento - istruttore