Biografia

Il Dr. Mandell ha conseguito un BA in Biologia con una specializzazione in Scienze Ambientali presso il Carleton College di Northfield, MN (1999). Ha conseguito il dottorato di ricerca presso la Washington University di Saint Louis (Biologia e scienze biomediche; 2011), dove era nel programma di microbiologia e patogenesi microbica. Ha poi ricevuto una formazione post-dottorato presso l'Università del New Mexico Health Sciences Center.

Dichiarazioni personali

L'obiettivo del laboratorio di Mandell è capire come le cellule coordinano le risposte alle minacce intracellulari con un focus sull'infezione retrovirale. In particolare, studiamo i membri della famiglia di proteine ​​TRIM. Ci sono più di 70 TRIM nel genoma umano, molti dei quali funzionano per proteggere le cellule dall'infezione virale. Come molecole antivirali, i TRIM possono sia interferire direttamente con i cicli di vita virali sia funzionare come regolatori chiave dell'immunità innata. I nostri studi hanno rivelato un'azione nuova, ma altamente conservata, dei TRIM in un'altra via citoprotettiva: l'autofagia. L'autofagia è una via degradativa responsabile della rimozione di contenuti citoplasmatici non necessari e/o potenzialmente pericolosi, inclusi i virus. L'autofagia ha anche ruoli emergenti nel controllo dell'immunità innata. Abbiamo dimostrato che i TRIM possono controllare quando la cellula "attiva" l'autofagia e possono anche determinare quali componenti cellulari sono mirati selettivamente alla rimozione autofagica. Pertanto, le proteine ​​TRIM sono posizionate come i "capi" delle funzioni antivirali cellulari e immunitarie innate. Stiamo lavorando per scoprire come i TRIM coordinano queste azioni.
I nostri studi attuali sono focalizzati sul fattore di restrizione dell'HIV-1 TRIM5. Abbiamo dimostrato che TRIM5 interagisce biochimicamente con più componenti del macchinario dell'autofagia e li assembla in complessi funzionali. Abbiamo recentemente collegato queste funzioni legate all'autofagia di TRIM5 alle sue azioni nella difesa antivirale. Abbiamo scoperto che TRIM5 sfrutta il meccanismo dell'autofagia per promuovere la segnalazione antivirale e l'instaurazione di uno stato ampiamente antivirale. In questo contesto, abbiamo identificato un nuovo ruolo per il macchinario dell'autofagia nell'impalcatura dell'assemblaggio delle strutture di segnalazione TRIM5 attive che è in contrasto con le tipiche azioni degradative della via dell'autofagia.
Stiamo utilizzando approcci biologici cellulari, immunologici e proteomici per comprendere i meccanismi alla base del modo in cui l'autofagia contribuisce alle azioni di TRIM5 nella trasduzione del segnale antivirale. Prevediamo che questi esperimenti miglioreranno la nostra comprensione di come le cellule rispondono all'infezione virale e riveleranno nuove funzioni di TRIM5, consentendo anche una migliore comprensione di come funziona l'autofagia nelle cellule di mammifero.

Aree di specializzazione

L'autofagia
Biologia cellulare
HIV
Immunità innata

Pubblicazioni chiave

Gazzetta articolo
Saha, B, Chisholm, D, Kell, A, M Mandell, Michael, 2020 Un ruolo non canonico per il meccanismo dell'autofagia nella segnalazione anti-retrovirale mediata da TRIM5?. PLoS patogeni, vol. 16, numero 10, e1009017
Gazzetta articolo
Mandell, Michael, Jain, A, Arko-Mensah, J, Chauhan, S, Kimura, T, Dinkins, C, Silvestri, G, Münch, J, Kirchhoff, F, Simonsen, A, Wei, Y, Levine, B, Johansen, T, Deretic, V, 2014 Le proteine ​​TRIM regolano l'autofagia e possono mirare a substrati autofagici mediante riconoscimento diretto. Cellula dello sviluppo, vol. 30, numero 4, 394-409
Gazzetta articolo
Kehl, S, R Soos, B, A Saha, B, Choi, S, W Herren, A, W Johansen, T, Mandell, Michael, 2019 TAK1 converte il sequestosoma 1/p62 da un recettore dell'autofagia a una piattaforma di segnalazione. Rapporti EMBO, vol. 20, numero 9, e46238
Gazzetta articolo
Mandell, Michael, Beverley, S, M 2017 Rinnovo continuo e replicazione dei principali parassiti persistenti di Leishmania in ospiti contemporaneamente immuni. Atti della National Academy of Sciences degli Stati Uniti d'America, vol. 114, Edizione 5, E801-E810

Sesso

Uomo

Le Lingue

  • Spagnolo

Corsi insegnati

Il dottor Mandell è co-presidente del corso di "Microbiologia e immunologia" che fa parte del curriculum della scuola di medicina del primo anno.

Ha inoltre insegnato nei seguenti corsi presso la UNM School of Medicine: Malattie Infettive (scuola di medicina, anno 2); Virologia Molecolare (BSGP); e immunopatogenesi (BSGP).

Ricerca e borsa di studio

Mandell MA, Arko-Mensah J, Jain A, Chauhan S, Kimura T, Dinkins C, Silvestri G, Münch J., Kirchhoff F, Simonsen A, Wei Y, Levine B, Johansen T e V Deretic. 2014. Le proteine ​​TRIM regolano l'autofagia e possono mirare a substrati autofagici mediante riconoscimento diretto. Cella di sviluppo 30:394-409.

Mandell MA, Jain A, Kumar S, Castleman MJ, Anwar T, Eskelinen EL, Johansen T, Prekeris R e V Deretic. TRIM17 contribuisce all'autofagia dei corpi intermedi risparmiando attivamente altri bersagli dalla degradazione. 2016. J Cell Sci 129:2563-3573.

Kehl SR, Soos BA, Saha B, Choi SW, Herren AW, Johansen T e MA Mandell. 2019. TAK1 converte Sequestosome 1/p62 da un recettore dell'autofagia a una piattaforma di segnalazione. EMBO Rep e46238.

Saha V, Chisholm D, Kell AM e MA Mandell. 2020. Un ruolo non canonico per il macchinario dell'autofagia nella segnalazione anti-retrovirale mediata da TRIM5alpha. PLOS Pathog 16:e1009017.

Elenco completo delle opere pubblicate in MyBibliography:
http://www.ncbi.nlm.nih.gov/sites/myncbi/1bqFzVvi-8oAm/bibliography/40998872/public/?sort=date&direction=ascending